Vini italiani nel mondo

April 10, 2016

 

ITALIAN WINES IN THE WORLD E SWEET ITALY 2016: LA GUIDA CHE DA’ VOCE AI VINI ITALIANI NEL MONDO
Verona, 10 aprile 2016
Torna la guida in lingua inglese per raccontare i vini del Belpaese nel mondo e raddoppia con una guida sui vini dolci. 
Racconti di vino italiano nel mondo. Dopo lo straordinario successo dello scorso anno, torna Italian Wines in the World, la pubblicazione edita da Wine Meridian (Absit Daily editore) in lingua inglese per il mercato internazionale, utile strumento di promozione dei vini del Belpaese per produttori e professionisti del settore e di conoscenza dei prodotti per i consumatori.

La seconda edizione della guida verrà distribuita ufficialmente a produttori e operatori del settore durante Vinitaly 2016 e verrà presentata durante gli eventi internazionali in programma nei prossimi mesi in Europa e Canada. La novità del 2016 è che quest’anno la guida non sarà sola, ma verrà accompagnata da Sweet Italy, la pubblicazione gemella che racconta il meglio dei vini dolci italiani, novità assoluta in quanto i vini dolci sono spesso meno conosciuti da parte dei consumatori internazionali e rilegati ad un ruolo di affiancamento rispetto agli altri prodotti.

Il progetto editoriale è nato nel 2015 non per creare una semplice guida enologica del vino italiano premiando i prodotti migliori, ma per testimoniare la straordinaria eterogeneità della nostra produzione vinicola e raccontarla in maniera chiara al pubblico internazionale.
Nelle due pubblicazioni sono raccolte le schede delle aziende italiane, rappresentate da uno o due dei loro migliori vini, spiegati nelle loro qualità organolettiche e nei possibili abbinamenti culinari. A differenza della maggior parte delle guide enologiche, ogni azienda è stata chiamata ad inviare liberamente due vini che ritiene siano suoi ambasciatori nel mondo, la massima espressione della filosofia aziendale.
I vini sono stati dunque degustati da un originale panel di degustatori. Ai cosiddetti addetti ai lavori (giornalisti, enologi, sommelier, ecc.) sono stati affiancati quelli che oggi vengono definiti wine lovers, una categoria strategica di consumatori, e i contributi di esperti e amici internazionali che racconteranno i vini attraverso la voce delle loro diverse culture.

La guida prevede anche il conferimento dell’Italian Wine List Awards, ideato da Wine Meridian per premiare quei ristoranti internazionali che attraverso la loro carta vini valorizzano e promuovono i vini italiani nel mondo. Quest’anno il ristorante premiato è “Mercante” a Beijing-Pechino (Cina). Fondato dallo Chef italiano Omar Maseroli due anni fa, Mercante offre cucina italiana in abbinamento ad una fornita carta vini nel centro storico di Pechino.

L'edizione 2016 è stata curata da Fabio Piccoli, direttore responsabile di Wine Meridian, e coordinata da Lavina Furlani, direttore editoriale, in collaborazione con un pool di critici enologici e di operatori internazionali. 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Please reload

Post in evidenza

Spaghetti quadrati alici e bottarga

February 24, 2020

1/10
Please reload

Post recenti

February 23, 2020

February 18, 2020

February 17, 2020

Please reload

Archivio
Please reload

Cerca per tag
Seguici