Madeleine a Roma

April 22, 2016

 

Immagina che cinque amici, tutti implicati nel mondo della ristorazione e dell’accoglienza, si mettano insieme e progettino qualcosa di nuovo da offrire al pubblico romano. La prima idea è quella di creare una pasticceria con dolci e biscotti di scuola francese. Poi l’idea cresce, perché non ampliare l’offerta, dare accoglienza a tutto tondo, creare un punto di incontro che soddisfi le esigenze di un pubblico più ampio, che spazi nel tempo, che offra la possibilità di fare colazione, pranzo, merenda, cena e dopo cena? Nasce così l’idea Madeleine. Il locale, nato pochi mesi fa, offre tutto questo. Dell’idea iniziale non solo rimane la pasticceria di stampo francese, ma anche il nome: Madeleine, appunto. Giancarlo Battafarano, Daniele Quattrini, Benny Bedussa, Giovanni Clerici e Simona Calvani mettono su una squadra di tutto rispetto, formata dallo chef stellato Riccardo Di Giacinto, dal pasticcere Dario Nuti, dal barman Patrick Pistolesi (con il resident bartender Federico Leone), e dal maestro di sala Enrico Camelio, per offrire agli ospiti  suggestioni tutte da scoprire, indietro nel tempo e avanti nel gusto. Un luogo del  bien vivre, aperto dalle 08.00 del mattino alle 02.00 di notte, tutti i giorni.

 

 

 

Siamo al quartiere Prati - Delle Vittorie di Roma, Madeleine ci porta indietro nel tempo, entrando siamo subito immersi nell’atmosfera parigina dei primi anni del novecento, in piena Belle Epoque. Raffinato ambiente in stile Belle Epoque, curato nei minimi dettagli con pezzi d’arredo Art Nouveau, dove l’atmosfera calda e accogliente offre all’ospite la possibilità di trascorrere momenti di intensa piacevolezza grazie anche a ciò che si degusta, sia esso un croissant, una pietanza, un thè accompagnato da un biscotto o un cocktail a tarda notte. Il legno e gli specchi rilasciano  il calore necessario ad un’accoglienza semplice ma molto accurata.

Dario Nuti, consulente e supervisore per la pasticceria, ha studiato dolci capaci di soddisfare un desiderio recondito che affascinano l’occhio prima del palato, fra le tante proposte è doveroso segnalare le due classiche proposte: Macaron e Madeleine interpretate al meglio. A coordinare la pasticceria troviamo Francesca Minnella. Pregevole la proposta di dolci da asporto.

 

 

Per la cucina Riccardo Di Giacinto ha studiato un progetto interessante, frutto della sua esperienza, che sa soddisfare i palati di una clientela di tutte le età e dalle esigenze di palato variegate. In cucina troviamo due giovanissimi che sanno dar vita alle proposte di Riccardo con mano leggera e capacità interpretative, che mostrano una maturità inaspettata. Daniele Ladaga e Simone Ballicu sanno anche creare dei loro piatti, proposti con elegante raffinatezza, ma soprattutto con un gusto pieno ed avvolgente. Vedi i tortelli al burro e alici.

 

 

 

Patrick Pistolesi e il resident bartender Federico Leone offrono al bancone le esperienze dettate dalle nuove tendenze, compresa quella di abbinare un cocktail con un piatto.

E doveroso ricordare il servizio in sala, come detto preciso mai invadente, cortese e affabile come è giusto che sia, coordinato da Enrico Camelio.

In buona sostanza un locale dove, dalle prime ore del mattino fino a notte inoltrata, il goloso o il gourmet possono trovare soddisfazione e divertimento, selezionando prelibate dolcezze o gustosi manicaretti.

 

 

 

 

 

 

Please reload

Post in evidenza

Crespelle ai carciofi

November 14, 2019

1/10
Please reload

Post recenti

November 14, 2019

November 12, 2019

November 8, 2019

Please reload

Archivio
Please reload

Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square