Parma: torna Cibus...anche in città

May 5, 2016

 

 

Sostenibilità, Veg, Bio, Salute, Eccellenza italiama:  La 18° edizione di Cibus si presenta con una adesione senza precedenti delle maggiori aziende alimentari italiane e con una esposizione che copre tutti i settori tradizionali del comparto e tutte le nuove tendenze dell’offerta alimentare. Cibus 2016, Salone Internazionale dell’Alimentazione organizzato da Fiere di Parma e Federalimentare, si terrà a Parma dal 9 al 12 Maggio. Saranno presidiati tutti i settori: carni e salumi, formaggi e latticini, gastronomia ultrafresco e surgelati, pasta conserve condimenti, prodotti dolciari e da forno, la Quarta Gamma, le bevande, prodotti tipici e regionali, ed altro ancora. Grande spazio avranno i prodotti vegetariani e vegani (per entrambi è stata creata la comune etichetta “VEG” che segnalerà gli stand di queste categorie), ma anche prodotti biologici e prodotti con meno grassi, meno sodio, senza glutine e via dicendo.

“ Cibus 2016 si conferma la fiera alimentare più conosciuta e rilevante in Italia e nel mondo – ha dichiarato Elda Ghiretti, Cibus Brand Manager - L’adesione delle aziende alimentari è fin qui numerosa ed entusiasta. Sanno di trovare una piattaforma che si modella in tempo reale alla domanda del mercato, sia in termini di innovazione che di tipicità. Gioca a nostro favore anche l’incredibile esperienza dei 6 mesi in Expo, col padiglione “Cibus è Italia” che ha ospitato centinaia di buyer esteri”.

 

 

Per quanto riguarda le attività e le novità di Cibus 2016, sono quattro gli ambiti di interesse che verranno presidiati: Sezioni Speciali, Convegni & Workshop, Incoming ed Eventi in Città. Il rinnovato padiglione 7 della fiera, valorizzato dal nuovo ingresso Ovest, creato ricostruendo a Parma il padiglione CIBUSèITALIA presente ad EXPO, ospiterà in questa edizione sezioni speciali e novità. Nelle sezioni speciali troviamo il nuovo spazio Halal/Kosher, uno showcase dedicato ai prodotti Made in Italy certificati Halal e Kosher. Altra nuova area sarà lo spazio Seafood EXPO, dedicato agli espositori del settore ittico dove i visitatori avranno la possibilità non solo di scoprire i prodotti ma anche di partecipare ad incontri ed approfondimenti sul tema, presso la specifica area workshop. 

L’attività incoming realizzata in collaborazione con Halal/Kosher/Italian Trade Agency, che svolge da sempre un ruolo chiave nella strategia di Cibus, quest’anno si rafforza con un investimento di oltre 2 milioni di euro, stanziati nell’ambito delle azioni di promozione a sostegno dell'agroalimentare italiano promosse sotto il segno distintivo "The Extraordinary Italian Taste", per ospitare buyers e importatori internazionali. Il piano prevede una strutturata offerta che aggiunge alla visita della fiera anche retail tour, gala dinner e post show tour presso alcuni stabilimenti produttivi sul territorio. L’attività di incoming è coadiuvata da un’intensa attività di roadshow internazionale, che ha portato gli organizzatori di Cibus ad incontrare professionisti del settore a San Francisco in Gennaio per il Winter Fancy Food e continuerà con una partecipazione al Gulfood a Dubai in Febbraio e al Foodex di Tokyo in Marzo.

 

 

Confermati anche per questa edizione il coinvolgimento della Scuola Internazionale di Cucina Italiana ALMA con Alma Caseus, premio dedicato ai produttori e ai professionisti del settore lattiero caseario e lo spazio MicroMalto organizzato in collaborazione con Birra Nostra, dove verranno presentate le migliori produzioni di birre artigianali italiane. Il tema dello sviluppo del segmento Fuori Casa sarà invece approfondito grazie ad un convegno dedicato alle tendenze dell’offerta organizzata, collettiva e commerciale. L’appuntamento vedrà coinvolti manager delle catene out-of home e la partecipazione di NPD Group, realtà leader nella fornitura di dati di scenario e comportamenti e trend di consumo nel fuori casa. Sempre per quanto riguarda i convegni, torna l’annuale appuntamento dedicato alle leve promozionali curato dall’Università degli Studi di Parma e Nielsen in collaborazione con Fiere di Parma. Al centro dell’incontro le nuove traiettorie della promozione delle vendite e le possibili vie d’uscita dalla saturazione promozionale di prezzo per industria e distribuzione.

 

 

Torna anche l’edizione 2016 di Ecotrophelia il concorso per l’innovazione e la sostenibilità dei prodotti alimentari organizzato da Federalimentare e rivolto agli studenti universitari italiani afferenti al settore alimentare. Federalimentare presenterà anche un cartellone seminariale che riguarderà programmi di ricerca, innovazione e sviluppo e un Workshop scuola e azienda. Per Cibus 2016 è stato rinnovato ed ampliato il fuori salone, il programma di attività nelle strade e nelle piazze di Parma, con “CIBUS IN FABULA” che forte dall’esperienza di EXPO avrà il suo fulcro nella cornice suggestiva della chiesa di San Tiburzio dove verrà collocata un’installazione di GENERATIVE ART realizzata da Felice Limosani: “IL PIATTO DEL GIORNO” e attraverso l’allestimento scenografico dell’Ospedale Vecchio in centro a Parma. Inoltre si conferma anche per questa edizione la collaborazione con “I Love Italian Food”, che si occuperà di promuovere le produzioni agroalimentari Made in Italy al proprio network di food blogger internazionali coinvolgendoli direttamente e invitandoli a seguire le novità presentate in occasione della nuova edizione della manifestazione.

 

Al tema della Ristorazione Fuori Casa sono dedicati due eventi: “Le tendenze dell’offerta organizzata, collettiva e commerciale. Il prodotto al centro della ristorazione a tema”, curato da Edifis; “Identity food nel risto retail” Verrà presentata la ricerca di Kiki Lab - Ebeltolft Italy che analizza le tendenze e i casi più interessanti di concept ibridi di risto-retail che uniscono vendita e consumo. L’edizione 2016 di “Pianeta Nutrizione” si terrà il 12 maggio, dalle 9,30 alle 17, con un convegno intitolato “Alimenti: miti e controversie”, dedicato a due tematiche molto dibattute: gluten sensitivity e i lipidi negli alimenti.

 

LA FIERA IN CITTA’ Proiettato sullo scenario internazionale il World Food Research and Innovation Forum, organizzato dalla Regione Emilia-Romagna con il patrocinio della Comunità Europea, in collaborazione con Cibus e Federalimentare. Si terrà il 9 e il 10 maggio al Centro Congressi Auditorium “Niccolò Paganini” Parma. Al centro dei lavori le sfide per l’alimentazione del pianeta, la legacy di Expo Milano 2015 e la Carta di Milano, l’agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile e gli impegni assunti dalla comunità internazionale per vincere le sfide sul cambiamento climatico. Per Cibus 2016 è stato rinnovato ed ampliato il Fuorisalone, il programma di attività nelle strade e nelle piazze di Parma: Cibus in Fabula, dal 30 aprile al 20 maggio con 13 opere distreet art su tele monumentali di 70mq realizzati da artisti internazionali e curate dal creativo multidisciplinare Felice Limosani esposte all’Ospedale Vecchio. I 13 murales saranno messi all’asta a favore della ONG Oxfam Italia che in 90 Paesi sviluppa progetti per una vita sostenibile e per il diritto all’acqua. Il Fuorisalone prevede degustazioni, spettacoli, animazione per bambini, cabaret, ed altro. Cibus è anche la cornice scelta dal Sistema Parma per invitare i delegati delle Città Creative UNESCO per la Gastronomia: un network a cui la città ducale è stata ammessa nel dicembre scorso e che annovera altre 17 realtà, spaziando dagli Usa alla Cina, dal Brasile alla Corea del Sud, dalla Norvegia alla Spagna. La rappresentanza UNESCO si tratterrà a Parma per quattro giorni e visterà anche Cibus2016.

 

 

Di seguito ecco i principali appuntamenti per operatori del settore ma anche per gli appassionati del food:

 

LUNEDì 9 MAGGIO 2016

11:00 - 12:00 c/o Rizzoli Emanuelli - Pad6 stand C022 *

Open Day #Rizzoli110elode con Chef Giampietro Stancari.

 

16:00 - 17:00 c/o Acquerello - Pad 7 stand D059 **

“Risotto non risotto”: Maria Nava Rondolino sarà protagonista di questo straordinario “Italians Do Eat Better”, il format che racconta l’italianità in cucina.

Alla fine della performance la ricetta preparata sarà servita a tutti i partecipanti.

 

MARTEDÌ 10 MAGGIO 2016

10:30 - 11.30 c/o Sarchio - Pad 6 stand D51 *

“Una Tavola per tutti” con Cucina Mancina e Antonella Michelotti + Italians Do Eat Better by Cucina Mancina.

Uno sguardo socio-culturale alle intolleranze; al termine Cucina Mancina sarà protagonista di “Italians Do Eat Better”, il format video che racconta l’italianità in cucina. 

A seguire verrà offerto a tutti i partecipanti uno “Spuntino mancino”.

12:00 - 14:00 c/o Saclà - Pad 3 stand C026 **

1, 2, 3… scotta! con Diego Bongiovanni.

Una divertente sfida tra bloggers coordinata dall’eclettico Diego Bongiovanni. 
In palio tantissimi premi! Durante la sfida, I Love Italian Food sarà presente con Italians Do Eat Better.

 

15:00 - 16:00 c/o Farine Magiche - Pad 6 stand K 046 (presso FAMOR Italia) **

Italians Do Eat Better by Chef Andy Luotto. 

Alla fine della performance la ricetta preparata sarà servita a tutti i partecipanti.

 

MERCOLEDÌ 11 MAGGIO 2016

 

10:00 - 11:30 c/o Così Com’è - Pad 5 Stand L016 **

Chef Massimiliano Contegiacomo sarà protagonista di Italians Do Eat Better con uno show cooking dedicato ai prodotti di Così Com’è. 

Alla fine della performance la ricetta preparata sarà servita a tutti i partecipanti.

 

11:30 - 12:30 c/o Due Vittorie - Pad 5 Stand B058 **

Degustazione guidata di Aceto Balsamico di Modena IGP.

 

13:00 -14:00 c/o Rizzoli Emanuelli - Pad6 stand C022 *

 "Le alici salgono in cattedra con Una ricetta da 110 e lode!”

4 blogger si sfideranno a suon di ricette italiane a base di sgombro e alici.

 

16:00 - 17:00 c/o Felicetti - Pad 6 stand E001 *

Presentazione della nuova linea prodotta con il grano duro Senatore Cappelli insieme allo Chef Davide Scabin. 
A seguire, Davide Scabin sarà protagonista di Italians Do Eat Better, il format video che racconta l’italianità in cucina. 

Alla fine della performance la ricetta preparata sarà servita a tutti i partecipanti.

 

GIOVEDÌ 12 MAGGIO 2016

11:00 - 12:00 c/o Parmareggio - Pad 2 - stand D 014 *

Italians Do Eat Better: Battitura e apertura della forma.

A seguire una degustazione sensoriale guidata.

 

 

Please reload

Post in evidenza

Baccalà in crema di carciofi

November 21, 2019

1/10
Please reload

Post recenti

November 19, 2019

November 19, 2019

Please reload

Archivio