Pomodori al riso

June 28, 2019

 

 

Il pomodoro è frutto irrinunciabile della nostra dieta mediterranea, in molti pensano che sia un prodotto autoctono, o tuttalpiù mediterraneo, nulla di più errato.

 

E' originario delle Americhe, arrivato in Europa attorno alla metà del 1500 grazie ai botanici che accompagnarono Herman Cortés nel suo viaggio alla conquista dei territori interni di quella regione. Non ebbe un successo immediato per uso alimentare, inizialmente fu utilizzato come pianta ornamentale, solo successivamente fu coltivato come pianta medicinale, da qui all'uso alimentare il passo fu breve. Probabilmente le prime specie importate erano di colore tenue tendente al giallo, da questo il nome volgare "pomo d'oro". Ancora oggi alcuni coltivatori producono pomodori gialli, dal gusto asprigno ma di grande soddisfazione per il palato, questa produzione particolare avviene specialmente in Campania e nel basso Lazio.

Risalendo la costa laziale in breve si arriva a Roma, e qui tra i piatti più consumati in estate troviamo i pomodori al riso. Molto probabilmente dobbiamo a qualche oste del ghetto di Roma l'invenzione di questa succulenta pietanza, infatti durante il periodo di Pesach, quando per gli ebrei non è possibile mangiare cibi lievitati tra cui pasta e pane, questo piatto è ideale.

I pomodori da utilizzare per questa preparazione sono quelli che noi a Roma chiamiamo pomodori da riso, sono grossi lisci e tondi e sopratutto belli sodi. Nella cucina moderna possono essere serviti sia come primo piatto o come antipasto, questo è un piatto che può essere degustato anche a temperatura ambiente quindi ideale per un consumo estivo.

A questo proposito non mi stanco di ripetere di diffidare di quei ristoranti che offrono antipasti e contorni in vetrine aperte, troppo spesso lasciati in balia di invasioni di germi e insetti, ma anche soggetti alla maleducazione degli avventori.

Veniamo alla preparazione.

 

Ingredienti per i Pomodori al riso:

 

Pomodori da riso

Riso, vialone nano

olio extravergine di oliva

aglio, origano, sale e pepe

patate una per ciascun pomodoro


 

Preparazione per i Pomodori al riso:

 

Sono necessari due pomodori per ciascun commensale, se volete offrirli come primo uno se invece li proponete come antipasto. Tagliate la cupola del frutto, la parte attorno al picciolo, e tenetela da parte. Scavate la polpa del pomodoro versandola in una ciotola capiente, nella stessa ciotola versate un pugno di riso per ciascun pomodoro, condite il composto con olio, sale, pepe origano e un paio di spicchi di aglio. Lasciate riposare il composto per un paio di ore.

Nel frattempo pelate le patate, tagliatele a spicchi e immergetele in acqua acidulata con del succo di limone, lasciate riposare anche queste per lo stesso tempo del composto.

Preparate una teglia da forno, riempite ciascun pomodoro con il composto, da cui avrete estratto gli spicchi di aglio.

Lasciate da parte qualche cucchiaio di salsa, sistemate i pomodori nella teglia tenendoli ben separati tra loro e coprendoli ognuno con la sua cupola, la quale deve rimanere leggermente sollevata tenuta alta dal riso abbondante.

Tra uno e l'altro sistemerete le patate, che condirete con la salsa rimasta.

Introducete la teglia in forno caldo a circa duecentoventi gradi, lasciate cuocere, dopo venticinque minuti controllate la cottura, se necessario prolungate la cottura per altri cinque minuti. Sfornate e lasciate raffreddare, impiattate e guarnite con le patate.

Buon appetito.

Please reload

Post in evidenza

Pollo in crema di peperoni

May 24, 2020

1/10
Please reload

Post recenti

May 20, 2020

May 17, 2020

Please reload

Archivio