Cheesecake ai frutti di bosco

September 8, 2018

 

 

 

 


CHEESE CAKE :

 

Base torta :

 

150 grammi di burro, 100 grammi di frollini secchi , 50 grammi di riso soffiato croccante, 50 grammi granella di nocciola.

 

Sciogliere il burro a bagnomaria o in microonde.

Frullare bene con un robot i biscotti secchi.

In una bacinella amalgamare bene il burro alla polvere di biscotti, unire delicatamente il riso soffiato croccante e la granella di nocciola. 

 

Prendere una tortiera per quiche alta (od una tortiera ad anello).

Foderare la base con carta d'alluminio lisciandola bene  e ripetere l'operazione foderando completamente tutta la tortiera esternamente .(Questa operazione serve per riparare la base della torta dall'umidità che si creerà in forno durante la cottura).

Quando lo stampo sarà pronto possiamo stendere con un cucchiaio bagnato l'impasto di biscotto ad un altezza di 6 mm.

Mettere in frigorifero a +4 per 40 minuti.

 

Crema :

100 grammi di panna fresca, 150 grammi di yogurt magro , 200 grammi formaggio spalmabile tipo Philadelphia , 200 grammi di mascarpone ,120 grammi di zucchero , 50 grammi di miele,8 grammi di sale , 180 grammi di uovo intero , 100 grammi di tuorlo , 60 grammi succo di limone, 20 gocce di acqua di rosa (facoltativo)..

 

Mescolare la panna con lo yogurt ed il succo di limone per creare un latticello.

Mescolare bene il mascarpone ed il formaggio spalmabile assicurandosi che il composto sia  uniforme.

Unire mescolando delicatamente al latticello.

Continuare ad amalgamare unendo zucchero e miele e sale ,a seguire le uova ed infine l'essenza di rosa. (Assaggiare il preparato ed aggiungere succo di limone se si vuole ottenere leggermente più aspra... Ma senza esagerare per non creare problemi con la coagulazione in cottura).

A questo punto versare il tutto sopra alla base torta precedentemente raffreddata.

Stare qualche mm sotto al bordo : la torta cuocendo si gonfierà ...

 

Cuocere in forno a vapore 82 gradi per 40/45 minuti (stampo 22/25 cm)

 

Cuocere in forno statico posizionando la tortiera a bagnomaria in una teglia a bordi alti piena d'acqua.

Infornare a 130 gradi per circa 50 minuti.

 

Togliere dal forno quando la torta rimarrà "ferma" nel muovere la placca.

Far raffreddare a temperatura ambiente : lentamente la torta si staccherà dai bordi e sarà pronta per essere sformata.

Conservare in frigorifero.

Decorare a piacere... Io uso frutti rossi...petali di rosa ...

Ma si può fare anche una fresca insalata di agrumi ... Od una salsa di cioccolato e pralinato sbriciolato sopra........ 

 

Questa è la base per una cheese cake.. Ma si possono cambiare i formaggi (utilizzando sempre formaggi freschi e morbidi) oppure sostituendo il succo di limone con succo d'arancia.... Polpa di lamponi... E magari fare una base con cioccolato...sale Maldon e grue di cacao.........

 

 

Ho 32 anni ,

un  passato da ginnasta , danzatrice ed artista.

A 25 anni nasce Matteo , mio figlio, e per lui , per le sue feste inizio a preparargli torte in stile cake design!

Tutto parte con un' amica:" ne fai una anche a me???" 

Cosi...per gioco....una pagina su fb che diventa virale : infinite richieste di torte!

Penso che potrebbe diventare un vero lavoro, cosi su internet, cerco il nome di una scuola professionale di pasticceria: volevo il meglio!

Ecco che trovo un sito:" Les Chefs Blancs" , dove parto......e non mi fermo più !

Il mio obbiettivo? Diventare Pastry Chef di un ristorante stellato!!!

Conosco la fatica , le ore in piedi , i sacrifici , il lavoro sempre sotto pressione....ma anche i risultati che asciugano spesso il sudore!!!

Questo in primis lo devo a due grandi docenti , donne, mamme ed in seguito amiche e colleghe : Giulia Steffanina e Loretta Fanella alle quali sono molto legata e che in me hanno creduto moltissimo ; ma anche Tatiana Rendo ed Andrea De Bellis.... tutti professionisti fantastici.

Poi un giorno(un po' per esigenze personali un po' per........fortuna!!! ..credo) invio una mail con cv al gruppo Marchesi ,che nel giro di 5 minuti mi risponde: "Abbiamo bisogno di una Pastry Chef..."

Cosi eccomi per quasi 2 anni nel gruppo Marchesi ,prima all' Albereta, dove vivo la chiusura di un "Mostro"che ha fatto la storia della ristorazione.. poi al Marchesino dove cresco professionalmente grazie allo Chef Branca, alle Consulenze di Gianluca Fusto ed ovviamente al Maestro Marchesi , col quale c' è sempre stato un rapporto di profondo affetto e stima e che mi ha insegnato "la semplicità ", " il bello, diretto e pulito".

La svolta radicale avviene un anno e mezzo fa: suona il telefono.Rispondo.

"Annalisa Borella?..buongiorno...sono Stefano Baiocco...."

Un sogno si stava realizzando......!

Da un anno sono Pastry Chef di Villa Feltrinelli , due stelle Michelin.

Nel duro, durissimo percorso affrontato..un ringraziamento allo Chef stellato Stefano Baiocco, che pretende sempre il massimo, ma che mi ha dato fiducia , grandi soddisfazioni e  svariate possibilità di crescita professionale  ( stage al Celler Can Roca, miglior ristorante al Mondo, master in laboratori di pasticceria rinomati , eventi , esterne e promozioni) e grandi soddisfazioni....

Il più grande grazie va' però a mio figlio Matteo : che è la mia forza ed il mio stimolo per continuare! 

 

 

Please reload

Post in evidenza

Fiocchi di polenta al formaggio

November 11, 2019

1/10
Please reload

Post recenti

November 8, 2019

November 6, 2019

Please reload

Archivio
Please reload

Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square