Zuppa di orzo perlato con verdure

September 9, 2019

 

 

 L'orzo è un cereale molto utilizzato nella cucina antica, caduto in disuso per parecchio tempo oggi è tornato ad un frequente utilizzo nelle ricette, sia delle casalinghe che degli chef. L'orzo perlato è sottoposto ad un intenso processo di raffinazione, questo fa si che perda gran parte delle sue caratteristiche come la perdita delle fibre, delle vitamine e gran parte dei sali minerali.

A questo scopo proponiamo questa ricetta che arricchita con le verdure dell'orto restituisce quanto perso dal cereale durante la lavorazione.

 

 

Ingredienti per quattro persone per la Zuppa di orzo perlato con verdure:

 

3 zucchine

3 coste di sedano

2 carota grande

100 gr. di bieta

2 cipolle

100 gr. di fagioli

1 spicchio di aglio

60 gr. di pecorino romano

2 cucchiai di olio extra vergine di oliva

sale

1 peperoncino piccolo

1,1/2 lt. di acqua

 

 

Preparazione per la Zuppa di orzo perlato con verdure:

 

Pulire e lavare le verdure, mettere in un  pentola con l'acqua fredda mezza carota, una costa di sedano, due foglie di bieta e mezza cipolla; portare sul fuoco e far arrivare ad ebollizione, abbassare il fuoco e far continuare la cottura per circa quaranta minuti. eliminare le verdure e mantenere il brodo da parte. Tagliare a dadini il resto delle verdure. In una pentola capace versare l'olio e farci rosolare l'aglio e il peperoncino, estrarre l'aglio non appena sarà dorato e versare nella pentola le verdure tagliate, aggiungere un poco di sale e far cuocere gli ortaggi e i fagioli (già lessati), dopo tre minuti aggiungete una tazza di acqua e fate cuocere per circa quaranta minuti, quando il minestrone sarà pronto portare ad ebollizione il brodo precedentemente preparato e versarci l'orzo e un pizzico di sale, far cuocere per circa quarantacinque minuti a fuoco basso, nella cottura parte del brodo si consumerà. A cottura ultimate versare l'orzo nel minestrone far cuocere ancora cinque minuti poi versare la zuppa nei piatti di portata, aggiungendo una spolverata di pecorino.

Questa ricetta può essere anche una ottima soluzione per recuperare qualche avanzo del pasto precedente, come ad esempio un po' di minestrone o del brodo vegetale.

Il consiglio di non cuocere l'orzo direttamente nel minestrone è dovuto al fatto che le verdure troppo cotte perderebbero la loro piacevole croccantezza.

 

 

 

 

 

 

Please reload

Post in evidenza

Crespelle ai carciofi

November 14, 2019

1/10
Please reload

Post recenti

November 14, 2019

November 12, 2019

November 8, 2019

Please reload

Archivio
Please reload

Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square