Polpette di pollo e crema di asparagi

April 22, 2019

 

 

 L'allevamento del pollame in Italia risale a tempi molto antichi, già presso i romani esisteva una sistema quasi intensivo di produzione di polli e galline. Un metodo che nei secoli non si è quasi modificato, gli animali erano liberi di muoversi in spazi dedicati e solo la notte venivano ricoverati nei pollai, il pollo allevato in libertà si cibava prevalentemente di elementi naturali che trovava sul terreno razzolando, e solo al momento del ricovero notturno l'alimentazione degli animali veniva integrata con mangimi forniti dall'uomo; questi erano costituiti prevalentemente da granturco. Alla fine del secondo conflitto mondiale si verificò la trasformazione, gli allevamenti divennero intensivi e gli animali vennero chiusi in gabbie anguste e alimentati con mangimi provenienti dall'industria chimica, per agevolare la crescita e la redditività del pollaio. Fortunatamente questo tipo di allevamento sta andando scomparendo, sempre più oggi l'orientamento del mercato si rivolge ad animali allevati con le metodologie antiche dove i volatili sono allevati a terra liberi di razzolare e i mangimi integrativi provengono da prodotti naturali, ed è qiusto il pollo che dobbiamo ricercare al momento dell'acquisto. La ricetta che qui propongo prevede appunto l'utilizzo di polli naturali o biologici.

 

Ingredienti per 4 persone:

700 gr. di petto di pollo macinato

3 fette di pane in cassetta

1/2 bicchiere di latte

80 gr. di parmigiano

1/2 cucchiaino piccolo di noce moscata

2 uova

sale

100 gr. di pangrattato

1 lt. di olio per friggere (ognuno usi quello che preferisce).

 

Per la crema di asparagi 

350 gr. di asparagi

10 dl. di olio evo

 

Preparazione

In una terrina versare il macinato, al quale va aggiunto il pane immerso nel latte e poi strizzato. Nel composto unire poi le uova,, il parmigiano e la noce moscata; aggiustare di sale e miscelare bene con le mani il composto, sino ad ottenere un impasto soffice e morbido. Prelevare poco impasto alla volta, lavorandolo con i palmi delle mani dargli la forma di una pallina e poi schiacciarla, passarla nel pan grattato. Ripetere l'operazione fino ad esaurimento del composto. Ottenute le polpette lasciarle riposare almeno un'ora.

Lavare gli asparagi e privarli della base, sbollentarli in acqua bollente, non devono essere troppo cotti, altrimenti perderanno il loro caratteristico sapore. Passarli poi nel frullatore aggiungendo l'olio extra vergine d'oliva e un pizzico di sale. Frullare il tutto fino ad ottenere una crema soffice. Ora le polpette vanno fritte delicatamente, la carne di pollo deve risultare cotta, ma nello stesso tempo non deve cuocere troppo altrimneti diventa secca, la polpetta dovrà risultare croccante all'esterno ma soffice all'interno. Una volta fritte le polpette farle asciugare su della carta assorbente. Sul fondo del piatto di portata distribuire una base di crema di asparagi, poi le polpette. Servire il piatto caldo.

 

 

 

 

 

Please reload

Post in evidenza

Coste di bietola gratinate

November 12, 2019

1/10
Please reload

Post recenti

November 12, 2019

November 8, 2019

November 6, 2019

Please reload

Archivio
Please reload

Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

© 2016 by Claudio Lavacca