Osteria Circo

July 25, 2017

 


 

 Un boccone di Carbonara...

 

 Si chiama "Osteria il circo"  perché si affaccia -in via dei Cerchi- proprio sul Circo Massimo. Una vera e propria "sfida gastronomica" lanciata un anno fa da Fabiano Lofaro (una lunga esperienza alle spalle di locali e management dell'intrattenimento), insieme allo chef Fabrizio Cianciola.

Colpisce subito la location: siamo all'interno di due delle gallerie romane che più di venti secoli fa conducevano gli spettatori nel Circo, ma sono stati "riusati" anche locali di servizio di epoca medievale destinati a viaggiatori e pellegrini.

Ma veniamo al menu, sobrio e assai curato (cosi come il servizio ai tavoli).  Si comincia con antipasti semplici ma succulenti: dalla mozzarella "in carrozza" con bufala e acciughe siciliane, alla parmigiana di melanzane, poi i crocchettoni di patate cacio e pepe, per finire con la "pinsa", la sempre più rara e antica focaccia romana servita con carne stagionata proprio in una grotta dell'Osteria.

Fra i primi meritano una segnalazione particolare una super-"carbonara", i "pici", spaghetti toscani fatti in casa con pecorino e cacio e gli spaghettoni con vongole veraci.

 

 

La sala

 

Fra i secondi di carne val la pena assaggiare la selezione di manzo danese della storica macelleria "Feroci", gli hamburger guarniti con salse fatte in casa, mentre - per chi ama il pesce- il menu del "Circo" si e' di recente arricchito con tagliata di tonno scottato in crosta di pistacchi oppure calamaro alla piastra con pomodorini freschi.

Dolci, infine,da...leccarsi i baffi: dalla crostata con marmellata di stagione al cheesecake, fino alla "mattonella" di cioccolata fondente con mandorle tostate.

Non perdetevi, se ce la fate, le pesche al vino come le faceva la nonna!

 

 

 

A proposito di vini, buona la scelta della carta con un ottimo rapporto qualità-prezzo.                              

Se avete voglia di "assaggiare" questo locale fate attenzione: e' opportuno prenotare per tempo. Il tam-tam degli amici e degli avventori soddisfatti ha fatto sì che in un solo anno Fabiano e lo chef Fabrizio sono riusciti a conquistarsi una bella clientela. Una clientela fatta di cultori della buona cucina e di una location così...storica.

 

Il tonno scottato in crosta di pistacchi

 

 L'angolo della sala che da' sul Circo Massimo

 

 

Please reload

Post in evidenza

Risotto al Recioto

April 2, 2020

1/10
Please reload

Post recenti

April 2, 2020

March 31, 2020

March 31, 2020

March 30, 2020

March 29, 2020

Please reload

Archivio