Immagini, musica e cibo, ecco lo show delle cene immersive

 

E poi alla fine arriva lo chef, lo stellato Massimo Viglietti​, e si porta dietro tutti gli ingredienti del dolce come fossero colori di una tavolozza. E prende a lanciarli sul tavolo con l’impeto di Jackson Pollock. Arte istantanea subito dissolta dai cucchiai dei presenti che si affrettano a saccheggiarla. È uno dei momenti finali dell’ Immersive Show Dinner​, la cena immersiva organizzata nei fine settimana da maggio a luglio alla Casina Valadier​, gioiello architettonico nel cuore di Villa Borghese a Roma. 

Prima, dopo l’aperitivo sulla terrazza che regala una delle più belle viste sulla città, un fuoco d’artificio di trovate hanno scandito l'arrivo dei piatti di Viglietti, uno dei cuochi più innovativi d’Italia: cacio e pepe e tartare di scottona e dentice, pesce del Golfo marinato con testa di gambero, pasta di olive e cioccolato bianco, raviolini alla gricia e consommè di guanciale servito in una caffettiera e via dicendo.

Dentro una piccola sala foderata in ogni lato da grandi schermi, con un tavolo da 16 persone che si trasforma in un lungo monitor, immerso nella musica dei Led Zeppelin o dei Pink Floyd, lo spettacolo mette in scena le immagini con le meraviglie del nostro Paese che dialogano con ogni portata: pittura, cinema, vino, città d’arte e moda. E poi i colpi di scena (un sorbetto servito in un contenitore vuoto, ma che c’è, eccome se c’è), le magie dal vivo del prestigiatore, della cantante, della ballerina spuntata a sorpresa da un oggetto di scena, dell’attrice che cuce il racconto. Forse, dato il prezzo, non è un’esperienza alla portata di tutti, ma di certo una cena così non l’aveva mai fatta nessuno degli invitati. Tutti più che stupiti e soddisfatti.

Adesso convincere lo scetticismo dei romani non sarà facile, ma su turisti ed eventi aziendali la formula è destinata a sicuro successo.

 

 

 

 

 

 

Please reload

Post in evidenza

Baccalà in crema di carciofi

November 21, 2019

1/10
Please reload

Post recenti

November 19, 2019

November 19, 2019

Please reload

Archivio
Please reload

Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

© 2016 by Claudio Lavacca