Boscarelli il Nobile di Montepulciano

June 21, 2019

 Colori del Rosso di Montepulciano Prugnolo Boscarelli

 

Riccardo Gabriele, dell'agenzia PR COMUNICARE IL VINO ha organizzato a Roma una degustazione dei vini dell'azienda Boscarelli di Montepulciano. 

 

Montepulciano è una cittadina di alto valore storico e artistico. La città e suoi dintorni offrono non solo ricchezze speciali per gli occhi ma rappresentano anche una fonte inesauribile di ricchezze gastronomiche: tra queste protagonista assoluto è il vino, rappresentato al meglio dal Nobile di Montepulciano.

Al pranzo organizzato da Riccardo, presso il ristorante Il Ceppo di Roma, ha partecipato Luca De Ferrari, ultima generazione della famiglia proprietaria di Boscarelli, abbiamo avuto così l'opportunità di conoscere più a fondo i vini Boscarelli.

Un po di storia. Negli anni Sessanta il nonno di Luca, commerciate di granaglie a Milano, ma nativo di Montepulciano e grande amante del vino, compra i due poderi dai quali si riforniva abitualmente. Situati in una zona storica per il Vino Nobile DOCG. A 300 m sul livello del mare sul versante Est, e a Nord-Est di Montepulciano verso la Valdichiana, Cervognano gode di un’ottima ventilazione termica che favorisce un microclima particolarmente adatto a una viticoltura di qualità. Il Sangiovese è il vitigno maggiormente presente con diversi cloni: occupa tutte le zone migliori dell' azienda per circa l’80% degli appezzamenti.

 Il Nocio, il vino Nobile di Boscarelli

 

Per il restante 20% sono state piantate diverse varietà autoctone, come il Mammolo Canaiolo e il Colorino, e alcune varietà internazionali come il Merlot e il Cabernet, sempre in base alle caratteristiche ed esigenze pedoclimatiche dei diversi terreni. La produzione  si concentra sul Vino Nobile che rappresenta l’80% della totalità dei prodotti. In base all’invecchiamento e alle selezioni delle uve, ne vengono prodotte diverse tipologie: Vino Nobile di Montepulciano Annata, con un taglio di uve autoctone (Sangiovese in massima parte , Canaiolo e Colorino); Vino Nobile di Montepulciano Riserva, medesimo taglio di uve, selezionate esclusivamente in vigneti di almeno 25 anni di età ; Riserva ”Sotto Casa”, composto da Sangiovese e Merlot e Cabernet allevati in una particella caratterizzata da argille rosse; Nocio: 100% Sangiovese selezionato esclusivamente in una particella di 3 ettari situata in un’ottima posizione caratterizzata da terreni calcarei. Si produce, oltre che altri vini che non abbiamo degustato, il Prugnolo rosso di Montalcino prodotto con uve di Sangiovese e Mammolo, Frutto di una selezione di uve dei vigneti giovani più ricche di profumi e di minor struttura, è un vino piacevole, fruttato, e mai banale. Gli Impianti sono situati su terreni calcarei, di origine alluvionale, sabbiosi con buona percentuale di limo e argilla, le uve raccolte a mano dopo la diraspatura e la pigiatura soffice vengono poste a fermentare in tini d’acciaio riempiti a non più di due terzi della loro capacità. Si utilizzano lieviti autoctoni per la fermentazione che dura circa una settimana a temperature controllate dai 27 ai 30 gradi. Vengono effettuati rimontaggi e follature manuali del cappello.Invecchiamento. Il vino viene fatto maturare per alcuni mesi in vasche di cemento vetrificato dove svolge la fermentazione malolattica. Prima dell’imbottigliamento viene effettuata una leggera filtrazione. La commercializzazione avviene durante l’estate successiva alla vendemmia.

 

 Boscarelli, il Nobile Riserva 

 

Il  Vino Nobile di Boscarelli coniuga freschezza, eleganza, complessità e grande potenziale di invecchiamento. è prodotto con uve selezionate in vigneti di almeno 10 anni di età, principalmente impiantati sui terreni rossi, sabbiosi e minerali, che conferiscono al vino tanto carattere e un ottimo potenziale di invecchiamento. I vitigni che contribuiscono alla composizione del Vino Nobile sono: 85% Sangiovese Prugnolo Gentile, Colorino, Canaiolo e Mammolo. Le uve, raccolte manualmente e trasportate in cassette, dopo la diraspatura e una pigiatura soffice vengono poste a fermentare in tini di rovere o di acciaio riempiti a non più di due terzi della loro capacità. La fermentazione, svolta con lieviti autoctoni, dura circa una settimana a temperature controllate dai 28 ai 30 gradi. Vengono effettuati rimontaggi e follature manuali del cappello. La macerazione prosegue, se è il caso, per altri 5/8 giorni dopo la fermentazione. Invecchiamento Il Nobile viene affinato in rovere di Allier e di Slavonia con capacità variabile dai 5 ai 35 hl, dove si svolge anche la fermentazione malolattica. La maturazione dura dai 18 ai 24 mesi. Prima dell’imbottigliamento, viene effettuata una leggera filtrazione, se necessario. Il vino viene poi affinato in bottiglia per alcuni mesi prima della sua commercializzazione.

La Riserva è stata riproposta dall’annata 2010 dopo quasi 20 anni dalla sua ultima edizione nel 1992, perché negli ultimi 26 anni sono stati ripiantato vigneti storici;  Luca De Ferrari così racconta: "Ci eravamo concentrati sulle selezioni clonali, sulle diverse espressività del Sangiovese in relazione alle variazioni pedoclimatiche e sulla possibilità di combinare le caratteristiche del Sangiovese con altri vitigni internazionali. Nel 2010 invece abbiamo riscontrato nelle uve dei primi reimpianti di vitigni autoctoni un’aumentata complessità e struttura, che ci hanno convinti a riproporre solo da uve autoctone la Riserva di Vino Nobile, proprio come negli anni ‘70 e ‘80" La composizione di Vino Nobile Riserva sono per l’88% Sangiovese Prugnolo Gentile e Colorino. La vinificazione avviene come negli altri vini in modo naturale. La Riserva affina in legno di rovere di Slavonia o Francese con capacità variabile dai 5 ai 25 hl. La fermentazione malolattica conferisce eleganza e finezza a questo vino. La maturazione dura dai 28 ai 32 mesi. Prima della commercializzazione il vino affina in bottiglia per alcuni mesi.

Il Nocio è vino Nobile di Montepulciano DOCG, la “Vigna del Nocio” si trova nella zona Est dell’azienda e si estende su circa 4 ettari ad un’altitudine compresa tra i 350 m e i 280 m s.l.m. entrata a far parte del Podere Boscarelli nel 1988.  I terreni di origine alluvionale hanno caratteristiche strutturali differenti dal resto dell’azienda: presentano zone sabbiose e argillose ben distinte tra loro.

L’accurata selezione in vigna, tesa a massimizzare l’espressività di questi diversi terreni che offrono tempi differenti di raccolta, definisce la produzione di differenti Cuvée di Sangiovese Prugnolo Gentile in purezza. Dopo la diraspatura e una pigiatura soffice, le uve vengono poste a fermentare in tini di rovere riempiti a non più di due terzi della loro capacità, utilizzando lieviti autoctoni. La fermentazione dura circa 10 giorni a temperature controllate dai 27 ai 31 gradi. Vengono effettuati brevi rimontaggi nella fase iniziale e follature manuali del cappello. La macerazione in alcuni casi prosegue per altri 7/10 giorni dopo la fermentazione.

Le singole Cuvée del Nocio vengono affinate separatamente in rovere di Slavonia o Francese con capacità variabile dai 5 ai 10 hl. La maturazione dura dai 18 ai 24 mesi.Il taglio finale viene fatto a fine maturazione utilizzando diverse percentuali delle singole Cuvée a seconda delle caratteristiche della vendemmia. Il vino affina in bottiglia per circa un anno prima della commercializzazione.

I vini descritti fanno parte di una produzione tutta frutto di una passione familiare, che da tre generazioni si prodiga nel creare le tipologie del Nobile di Montepulciano, vini che ben possono accompagnare il visitatore di Montepulciano intento ad ammirare i panorami ineguagliabili della stupenda campagna che circonda la città.

 

 Le magiche atmosfere del ristorante Al Ceppo di Roma

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Please reload

Post in evidenza

Spici con asparagi selvatici

February 29, 2020

1/10
Please reload

Post recenti

February 28, 2020

February 27, 2020

Please reload

Archivio