Dolce barocco...e papale

June 20, 2016

 

Un percorso di scoperta sulle dolci tracce di un antico manoscritto è l’esperienza vissuta dal pubblico che ha assistito alla presentazione di June Di Schino, studiosa della storia della cultura dell’alimentazione italiana, docente presso l’Università di Bologna e di Roma Tre, autrice di diversi saggi in italiano ed in inglese.

Recentemente la studiosa ha presentato la sua ultima fatica presso il Centro Servizi per i prodotti Tipici e Tradizionali, sede d’elezione per incontri di approfondimento culturale per avvicinare il pubblico al tema dell’enogastronomia e delle tipicità del territorio.

Arte Dolciaria Barocca - I segreti del Credenziere di Alessandro VII edito da Gangemi Editore: questo il titolo dell’affascinante viaggio storico-culturale intorno alla figura del Credenziere Girolamo Mei e al suo manoscritto inedito scoperto e decodificato in quasi 2 anni di lavoro paziente e minuzioso dall’autrice che ha potuto così inserire nel volume ben 220 ricette di dolci di epoca barocca tutte riproducibili in epoca attuale. Il volume racconta per la prima volta il ruolo strategico e multitasking del Credenziere nel banchetto barocco e ci offre la prima classificazione dei Trionfi di Zucchero, capolavori artistici effimeri che suscitavano meraviglia prima agli occhi e poi al palato. Con lettura di quest’opera è possibile scoprire le dolci squisitezze preparate dal credenziere come lo sciroppo di viole, le ciambellette di pistacchi o la conserva di fiori di lavanda e i biscottini speziati.

Un ricettario? Macchè! Una sintesi di temi storici, economici, sociologici che proiettano il lettore in una dimensione fiabesca di dolcezza e meraviglia.

Please reload

Post in evidenza

Baccalà mediterraneo

September 19, 2020

1/10
Please reload

Post recenti

September 19, 2020

September 17, 2020

September 17, 2020

September 16, 2020

September 14, 2020

Please reload

Archivio
Please reload

Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

© 2016 by Claudio Lavacca