Spighe Verdi


L'Italia è il paese che possiede il più ricco patrimonio al mondo di beni artistici, patrimonio da cui non possiamo escludere i meravigliosi panorami di cui è ricco il nostro paese. Il paesaggio è parte integrante di un sistema storico e culturale di valore inestimabile, per questo la sua conservazione entra con prepotenza nel novero delle iniziative da intraprendere per ampliare l'offerta di qualità e di potenziamento del nostro sistema che investe anche la salute e il turismo. Questa filosofia è stata abbracciata da molte istituzioni e da molti comuni, dando vita ad un movimento di valorizzazione di tutto il territorio; ovviamente per il raggiungimento di questo risultato in prima fila troviamo l'agricoltura. A questo proposito è stato sviluppato da FEE Italia e da Confagricoltura il programma “Spighe Verdi”; che ha lo scopo di favorire lo sviluppo sostenibile dell'ambiente nei comuni rurali. Come le località turistiche balneari hanno le “Bandiere Blu”, così ai comuni rurali con spiccata vocazione ad un sistema agricolo eco sostenibile verranno assegnate ogni anno le “Spighe Verdi”.

Il 2016 è il primo anno in cui questo importante riconoscimento viene assegnato a tredici comuni, selezionati da un'apposita commissione. Le amministrazioni comunali sono chiamate ad iniziare un percorso di miglioramento, ma è anche necessario che vi prendano parte tutta la comunità e le imprese del territorio. Il set di criteri, su cui si basa l'assegnazione del riconoscimento, si sviluppano attorno ad una serie di indicatori che fotografano le politiche di gestione del territorio: la partecipazione pubblica; l'educazione allo sviluppo sostenibile; il corretto uso del suolo; la presenza di produzioni agricole tipiche; la sostenibilità e l'innovazione in agricoltura; la qualità dell'offerta turistica; l'esistenza e la funzionalità di impianti di depurazione; la valorizzazione delle aree naturalistiche.

I riconoscimenti per il 2016 sono stati assegnati a Roma, presso la sede di Confagricoltura a Palazzo della Valle, alla presenza del Ministro dell'Ambiente e della Tutele del Territori e del Mare Gian Luca Galletti, invitato dal Presidente di Confagricoltura Mario Guidi. Le Amministrazioni Comunali a cui è stato assegnato il riconoscimento sono: Castellina in Chianti, Massa Marittima, Castagneto Carducci, Agropoli, Positano, Pisciotta, Serralunga di Crea, Lavagna, Caorle, Matelica, Momtefalco, Ostuni, e Ragusa.

L'iniziativa ci sembra altamente meritoria, un riconoscimento a quelle realtà che valorizzando il proprio territorio accrescono le potenzialità economiche di un comparto di estrema importanza per tutta la ricchezza del nostro paese, quel comparto turistico e agroalimentare che ci è riconosciuto come uno dei migliori del mondo.

Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

© 2016 by Claudio Lavacca