Crostatina di pera sciroppata all’anice stellato

November 19, 2018

 

Questa spettacolare crostatina di pere monoporzione -perfetta per la stagione- può costituire una insolita e lieta sorpresa per gli amici durante le festività natalizie. A prima vista sembra di difficile esecuzione, ma la cosa fondamentale è riuscire a tagliare la pera seguendo le istruzioni. Il resto verrà da solo. Consigliamo perciò di acquistare una o due per in più per esercitarsi!

 

Ingredienti

 

500 gr di farina

 

250 gr di burro

 

200 gr di zucchero semolato

 

Scorza di un limone

 

Uova (4 tuorli)

 

Pere

 

Vino bianco

 

Anice stellato

 

Zucchero di canna

 

Zucchero a velo

 

Crema pasticcera

 

 

Preparazione
Mondare le pere, facendo attenzione a lasciare intatto il picciolo. Metterle in una casseruola e coprirle con vino bianco. Aggiungere lo zucchero (per 4 pere 5 cucchiai), e l’anice stellato nel quantitativo di 10 frutti, cioè dieci stelline. Mettere sul fuoco per circa 40 minuti, a fiamma non troppo alta. A cottura ultimata, le pere dovranno essere cotte ma rimanere compatte. Una volta raffreddate, con l’aiuto di un cavatorsoli, estrarre la parte centrale della pera, lasciando inalterata la punta e il picciolo, creando un vuoto all’interno della pera stessa. Con uno spilucchino o di un coltellino intagliare la pera in maniera elicoidale partendo da 2 cm sotto l’attaccatura del picciolo fino ad arrivare alla base, come a creare tanti spicchi, separati alla base, ma tenuti insieme dalla parte alta. Preparare la pasta frolla con l’ausilio di un mixer, inserendo la farina e il burro e frullare il tutto, ottenendo un composto sabbioso che metteremo in una ciotola con le uova. Amalgamare. Aggiungere in seguito lo zucchero e, a piacere, un po’ di scorza di limone grattugiato. Impastare. Ottenuto il composto far riposare in frigo per 30 minuti. Con un mattarello, stendere l’impasto preparando una sfoglia dello spessore di 4 mm. Foderare con la pasta gli stampi di alluminio per crostatine. Bucherellare la pasta all’interno degli stampi per evitare la formazione di bolle d’aria. Cuocere in forno a 180 gradi per 20-25 minuti. Riempire le basi delle crostatine con la crema pasticcera. Una volta riempite le basi con la crema, con un po’ di manualità, allargare la base della pera facendola aderire, come fosse un cappello, alla nostra crostatina. Cospargere la pera con zucchero di canna e ripassare al forno per circa 10-15 minuti a 180 gradi per effettuare una sorta di glassatura. Impiattare e guarnire con l’aggiunta di cioccolato fondente fuso a bagnomaria. Finire spolverizzando con lo zucchero a velo

 

Chi è Elia Grillotti

Chef del "Ristorante La Corte" e de "La Corte Catering. La Chef School “La Corte” nasce nel settembre 2014 dall’idea dello Chef Elia Grillotti. La Scuola realizza Corsi di Formazione Professionale che hanno l’obiettivo di fornire a tutti gli allievi le nozioni e gli strumenti necessari per acquisire una preparazione altamente professionale e favorire un rapido inserimento nel mondo del lavoro. La scuola di cucina Chef School organizza diverse tipologie di Corsi Professionali: corsi di cucina, corsi di pasticceria, barman, sommelier, sala bar e sala ristorante, ma anche corsi base per amatori ed appassionati e corsi tematici. La scuola di cucina Chef School si avvale inoltre della collaborazione di professionisti del settore e docenti affermati nonché del supporto di attività ed associazioni legate al mondo dell’enogastronomia che si distinguono per qualità e spessore a livello nazionale: un vero e proprio polo multifunzionale enogastronomico atto alla valorizzazione dei prodotti e delle iniziative dell’enogastronomia italiana che da sempre si distingue e ci viene invidiata in tutto il mondo. La scuola di cucina Chef School è dotata di una fornita struttura all’avanguardia situata a Rieti con laboratori e aule attrezzati per lezioni teoriche ma soprattutto pratiche.

 

 

 

 

Please reload

Post in evidenza

Insalata di uova sode

July 11, 2020

1/10
Please reload

Post recenti

July 5, 2020

July 2, 2020

Please reload

Archivio