Festa del Cardoncello a Cassano delle Murge!

November 23, 2016

 

E' iniziata ad ottobre la Sagra del Fungo Cardoncello itinerante in Puglia da Poggiorsini, Gravina, Ruvo, Spinazzola, Minervino e terminerà il 27 novembre a Cassano delle Murge.

La sagra del Fungo Cardoncello è quindi frutto dell’iterazione di ben sei realtà appartenenti al territorio della Murgia. Coltivato nelle fertili terre della Murgia, a lui è dedicata questa sagra "diffusa" che nasce dall’intento di fare conoscere le molteplici qualità di un prodotto che cresce e si fortifica in un ambiente unico, il Parco Alta Murgia.

Antico e gustoso vanto della tradizione agroalimentare delle Murge, il fungo Cardoncello è una vera prelibatezza che, nel corso della storia, ha saputo entusiasmare i palati più esigenti. Oggi è ancora una specialità unica che, non a caso, si è guadagnata le attenzioni (e l'apprezzamento) dei più grandi maestri della cucina mondiale.
Già nel corso del Medioevo il Cardoncello era un fungo particolarmente conosciuto ed apprezzato in tutta la zona delle Murge. Sebbene, infatti, lo si possa trovare anche in altre parti d'Italia, soltanto questa zona della Puglia può essere a tutti gli effetti definita la culla di questa varietà. Non è un caso, dunque, che localmente gli siano stati attribuiti alcuni aggettivi che tradizionalmente ne descrivono le caratteristiche distintive: se in molti lo definiscono un fungo “onesto”, perchè allo stato naturale non si confonde con nessun fungo velenoso, altri lo ritengono “discreto” perchè in cucina il suo profumo si rivela sempre sottile ed elegante, mai penetrante. In epoca recente, infine, c'è chi ne parla come di un fungo “democratico” perchè con la sua equilibrata aromaticità non copre il sapore delle pietanze che accompagna, ma anzi lo valorizza. Queste caratteristiche lo rendono particolarmente pregiato ed apprezzato dai più preparati maestri di cucina del mondo.

 Il cardoncello ha un cappello carnoso e vellutato con un gambo largo e ben centrato

Lì, tra fauna selvatica e rigogliosa vegetazione, si entra finalmente in contatto con un habitat naturale biologicamente affascinante. Dalle galline prataiole fino ai cinghiali, tutto il delicato ecosistema, protetto dal Parco dell’Alta Murgia, diviene il luogo ideale per la crescita spontanea del fungo più amato dai pugliesi.

Per i foodlovers nelle strade  e nei ristoranti di Cassano si potranno gustare piatti dal gusto classico e inconfondibile, dove il Cardoncello si mischia sapientemente con profumi e note gastronomiche sempre innovative. Per informazioni: http://www.sagradelcardoncello.com/

 

 

Ed ecco una ricetta che abbiamo raccolto dal sito www.sagradelcardoncello.com

 

Ricetta crema di funghi cardoncelli

Ingredienti

  • 200 gr gambi di funghi cardoncelli;

  • 1 noce di burro

  • sale quanto basta

  • pepe quanto basta

  • 50 gr di latte

  • olio extra vergine d’oliva quanto basta

Preparazione

In una padella versare un po' d’olio extra vergine d’oliva e il burro, a questo punto aggiungere i gambi dei funghi cardoncelli, puliti e tagliati a rondelle. Aggiungere sale e pepe qb e lasciar cucinare per 15 minuti con un coperchio.

Aggiungere poi il latte e lasciar cucinare per altri 2 minuti, non dimenticate di assaporare e verificare di sale. Non resta che frullare il tutto et voilà… crema pronta, da spalmare su crostini o da posizionare su cestini di pasta di pane integrale.

 

Please reload

Post in evidenza

Baccalà mediterraneo

September 19, 2020

1/10
Please reload

Post recenti

September 19, 2020

September 17, 2020

September 17, 2020

September 16, 2020

September 14, 2020

Please reload

Archivio
Please reload

Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

© 2016 by Claudio Lavacca