365 giorni di sapori e tradizioni nell'agenda dell'UNPLI!



E' stata presentata oggi nella sala congressi di Eataly la nuova l’agenda 2017 dell’Unione Nazionale Pro Loco d’Italia (UNPLI), pubblicata da Omnia One Group. Un viaggio lungo 365 giorni alla scoperta dei luoghi e delle tradizioni dell’Italia. L’agenda 2017 è lo scrigno degli eventi più importanti organizzati dalle Pro Loco italiane; una pubblicazione che coniuga le antiche tradizioni popolari, il sapore unico delle ricette regionali ed i panorami indimenticabili dei più bei borghi d’Italia, in itinerari tutti da vivere e assaporare.

La presentazione dell’agenda è stata anche l’occasione anche per rilanciare l’iniziativa, voluta dall’UNPLI, dal titolo “Un’amatriciana per Amatrice” , che nel corso di questi primi mesi ha raccolto quasi 300mila euro destinati alle popolazioni colpite dal sisma. Sino ad ora sono oltre 200 gli eventi organizzati dalle Pro Loco italiane nel corso dei quali è stata proposta la degustazione del tradizionale piatto tipico. L’elenco delle iniziative è in continua crescita ed è consultabile sul sito dell’Unpli (www.unpli.info). Antonino La Spina, Presidente Nazionale UNPLI ha precisato che gli incassi sono devoluti non solo ad Amatrice, ma a tutti i paesi colpiti dal sisma.

L'agenda si inserisce in un progetto di promozione dei borghi e dei paesi italiani che mira ad un innalzamento della qualità della comunicazione, come ha ribadito Claudio Nardocci, Dirigente Nazionale UNPLI e già Presidente Nazionale UNPLI.

La conferenza stampa è stata poi allietata da un cookingshow a cura di Letizia Cucchiella titolare dell'Azienda Agricola"Zafferano" di San Pio delle Camere (Aq) inserita nel programma Zafferano dell'Aquila DOP che, oltre a preparare una ricetta a base di lenticchie, di baccalà e di zafferano, ha tenuto una vera e propria lezione sul "tesoro" dell'Aquila, una spezia che arriva a costare 25 euro al grammo e che tutto il mondo ci invidia. E per finire un allievo della scuola alberghiera di Amatrice ha preparato un'imponente Amatriciana, ormai simbolo della solidarietà verso le popolazioni così duramente colpite dal terremoto

L’Unione Nazionale Pro Loco d’Italia conta oltre 6200 Pro Loco iscritte per un totale di circa 600.000 soci. Iscritta nel registro nazionale delle Associazioni di Promozione Sociale, è stata fondata nel 1962 ed è strutturata in Comitati regionali e provinciali. È diretta da un Consiglio nazionale composto da trenta componenti rappresentanti delle Pro Loco di ogni regione italiana. Grazie ai progetti e ai risultati ottenuti sul campo, con le numerose iniziative per la salvaguardia e la tutela del patrimonio culturale immateriale italiano, nel 2012 l’UNPLI è stata accreditata dall'UNESCO come consulente del Comitato Intergovernativo previsto dalla Convenzione per la Salvaguardia del Patrimonio Culturale Immateriale del 2003.

Letizia Cucchiella


Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

© 2016 by Claudio Lavacca