La cucina degli chef: Capellini aglio olio peperoncino e anguilla affumicata


Francesco Apreda, chef anima dell'Imago, il ristorante stellato dell'Hotel Hassler di Roma ci regala una ricetta d'autore, che parte da una base tradizionale, coniugandosi poi con un prodotto d'eccellenza come l'anguilla e con profumi esotici.

Ingredienti: 250g di capellini 1,500g anguilla Carboni di corteccia di mango 400g pastinaca 400ml di latte 1 foglia di alloro Sedano carota cipolla 80ml sakè 200g pomodori 20ml salsa di soia scura 30ml vin cotto 8ml mirin 10ml aceto di riso 1 peperoncino fresco 2 spicchi aglio fresco orsino Prezzemolo Blend Cacao by Apreda (fave di cacao, cardamomo, pepe nero, anice) Olio extravergine di oliva

Procedimento: Brodo di anguilla

Sfilettare l’anguilla e sbollentare le lische e la testa per un minuto in acqua e raffreddare. Eliminare la pelle e tostare le lische in forno, una volta raggiunto un colore dorato bagnare con il sakè e riportare il tutto in un tegame. Aggiungere poi i pomodori maturi, la salsa di soia, il vin cotto, il mirin e l’aceto di riso e ricoprire con circa un litro di acqua fredda. Portare a bollore e cucinare lentamente per circa 40 minuti, passare il tutto al colino fine e successivamente ad una etamina e ridurre fino ad ottenere un brodo denso e saporito. Anguilla affumicata

Salare e chiudere i filetti di anguilla sotto vuoto e cuocerli a 68° per 3 ore. Una volta freddi affumicarli con i carboni ardenti all’interno di un contenitore chiuso ermeticamente per soli 5 minuti. Eliminare la pelle ed eventuali spine residue e tagliare i filetti in segmenti. Glassarli alla salamandra con una spennellata di vin cotto e dello zucchero di canna. Crema di pastinaca

Far bollire nel latte con una foglia di alloro e sale la pastinaca pelata e tagliata finemente, una volta stracotta, scolarla e frullarla aggiungendo se necessario del liquido di cottura, aggiustare di sale. In conclusione

Disporre poi il brodo in un tegame e cuocere i capellini direttamente all’interno, la cottura è molto breve quindi fare attenzione a non scuocerli, prima che siano cotti aggiungere i segmenti di anguilla affumicata, l’aglio fresco e il peperoncino tritati, precedentemente ricoperti di olio evo e il prezzemolo tritato. Concludere aggiungendo una concassè di pomodoro e servire i capellini leggermente brodosi con la crema di pastinaca adagiata sul piatto e spolverare con il Blend Cacao.

Glossario

Mirin: Il mirin è una sorta di sakè dolce giapponese da cucina. Le materie prime sono rappresentate dal riso glutinoso cotto a vapore e il liquore di riso ( Wikipedia)

Pastinaca: è una pianta delle ombrellifere, con una radice edibile.

Etamina: Canovaccio in tessuto di cotone a trama fine; viene utilizzato per filtrare o passare i fondi, i brodi, le salse (Più Cucina).

Salamandra: utensile atto alla gratinatura degli alimenti.

Concassè di pomodori: la tecnica consiste nello scottare i pomodori nell’acqua bollente per spellarli senza difficoltà e poi tagliarli a tocchetti. (http://www.ricette.com)

Aglio orsino: versione selvatica del normale aglio. Il suo aroma non ha i noti effetti controproducenti.

Roberto E. Wirth e Francesco Apreda

Roberto E. Wirth, Proprietario e Direttore Generale dell’ Hassler Roma, è la quinta generazione di una famosa dinastia di albergatori svizzeri. Oggi dirige l’intero gruppo Hassler, avendo portato l’hotel al top degli hotel di lusso in Europa ed avendo ottenuto importanti riconoscimenti internazionali.

Francesco Apreda, napoletano, ha maturato importanti esperienze nei migliori ristoranti all'estero, imponendosi poi all'Imago come punta di diamante nella ristorazione romana e come instancabile ricercatore e creatore di piatti che non rinnegano mai l'eccellenza italiana, ma sono arricchiti da sapori e profumi frutto dei suoi frequenti viaggi in Oriente.

Roberto Wirth e Francesco Apreda sono inoltre consulenti di due ristoranti italiani in India: Vetro a Mumbai e Travertino a New Delhi, entrambi della catena Oberoi.

Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

© 2016 by Claudio Lavacca