Calamarata con trionfo di pesce!

In Italia non si contano le ricette di primi piatti con varie tipologie di pesce; Linguine allo scoglio, risotto alla pescatora ecc. ecc. Ogni cuoco può sbizzarrirsi mixando tra loro le varie consistenze e i diversi sapori: In questa mia proposta ho utilizzato pesci, molluschi e frutti di mare; per i pesci hoscelto due tipologie che mi consentissero di conservare nel piatto una certa consistenza, mentre per i molluschi ho preferito i moscardini ai calamari per ottenere sapori più decisi. Per quanto riguarda la pasta ho scelto la calamarata perché la sua forma può assomigliare, nella composizione del piatto ad anelli di molluschi.


Ingredienti per sei

560 gr. di calamarata

200 gr. di tonno fresco

200 gr. di pesce spada

400 gr. di vongole

400 gr. di cozze

200 gr. di moscardini

300 gr. di gamberetti

200 gr. di pomodorini datterini

qualche foglia di basilico

mezzo bicchiere di olio evo leggero

2/3 di bicchiere di vino

2 spicchi di aglio


Preparazione

Tagliare a dadini pesce spada, dopo aver eliminato la pelle; ridurre anche il tonno a dadini. Sgusciare i gamberetti. Se i moscardini sono quelli più grandi tagliarli a pezzetti dopo averli puliti, mentre se sono quelli piccolini lasciarli interi sempre pulendoli. Lasciare le vongole per almeno un paio di ore a bagno in acqua salata, in modo che si spurghino bene. Eliminare dalle cozze il picciolo e pulire, sfregando il guscio. Tagliare in due i pomodori. A questo punto andare ai fornelli. In un tegame molto capace versare la metà dell'olio e uno spicchio di aglio, far rosolare quest'ultimo ed eliminarlo. Versare nel tegame le cozze e le vongole, coprire il tegame e lasciar cuocere i molluschi a fuoco medio-alto, quando si cominciano ad aprire aggiungere la metà del vino e alzare il fuoco tenendo scoperto il tegame. Ultimata la cottura versare il composto in una terrina capace. Nello stesso tegame versare il restante olio e l'altro spicchio di aglio, farlo rosolare ed eliminarlo, alzare il fuoco e versare tonno, spada e moscardini, farli rosolare e aggiungere il resto del vino, far sfumare l'alcol e continuare la cottura per circa tre minuti; a questo punto versare nel tegame i gamberetti e i pomodorini, continuare la cottura par altri tre minuti. Chiudere il fuoco e riunire al sugo cozze e vongole, tenendo il composto in caldo. Ora cuocere la pasta in acqua salata, scolarla e versarla nella salsa, mescolare delicatamente, aggingere il basilico e portare in tavola.

Notare che non ho aggiunto il sale durante la cottura di tutti i pesci, non è necassario, sono sapidi di loro, ma non ho neanche utilizzato aromi come pepe o peperoncino, per lasciare integra la freschezza del piatto.

Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

© 2016 by Claudio Lavacca