Sapori italiani nel mondo

May 2, 2018

 

Le eccellenze italiane sulla tavola dei deputati del Quebec

La cucina italiana arriva nel cuore politico-istituzionale del Quebec, provincia canadese molto importante per le nostre esportazioni alimentari. Una cena di gala, cui hanno partecipato 60 deputati e dieci ministri del governo della provincia canadese, è stata organizzata il 18 aprile dal nostro Consolato generale, in collaborazione con Ice Canada,  nella sede dell’Assemblea generale del  Quebec.  Un’occasione per promuovere le nostre eccellenze alimentari, la tutela dei marchi di origine  e la diffusione dello stile italiano all’interno della campagna ‘Vivere all’Italiana’.

Partner dell’iniziativa è stato l’Istituto di turismo alberghiero del  Quebec , una delle più prestigiose scuole di cucina del Paese, diretta dall’ex ministro italocanadese Lisa Frulla. Il console generale Marco Riccardi Rusconi ha sottolineato nel suo intervento il filo che lega l’iniziativa a Expo Milano 2015, con le connessioni tra alimentazione, salute, benessere, sostenibilità e lotta agli sprechi . La vice direttrice di Ice Canada Sandra di Carlo ha poi illustrato i marchi Dop e Igp e le azioni di protezione che l’Italia intraprende per la tutela delle sue eccellenze. Il presidente dell’Assemblea Jacques Chagnon ha riconosciuto all’Italia un ruolo di leader in ambito culinario e gastronomico. 

L’iniziativa è stata mirata perché il Quebec rappresenta una terra molto ricettiva per i nostri prodotti agroalimentari: il 50% delle nostre esportazioni di vino in Canada è assorbito infatti da questa provincia cui si deve in gran parte il forte incremento (+23%) del nostro export di cibo e bevande registrato verso il Canada nei primi due mesi del 2018.  

 

Seul, 17 aziende italiane per la fiera enologica

XVI edizione organizzata da Ice e Ambasciata  d’Italia

L'Italia punta con decisione al mercato del vino in Corea del Sud e alla XVI edizione della Seul International Wines & Spirits Expo, principale fiera del settore enologico del Paese, ha schierato 17 aziende proveniente da 10 regioni, raggruppate in un padiglione di 180 metri quadri. Organizzata dall'Ambasciata d'Italia e dall'Agenzia Ice di Seul, la fiera si è svolta dal 26 al 28 aprile e ha visto la massiccia partecipazione  di produttori interessati ad un mercato in cui l’Italia ha guadagnato terreno nel 2017, grazie a esportazioni in rialzo del 10,8%, fino alla terza posizione per quota di mercato (14,3%), alle spalle di Francia e (32,3%) e Cile (19,1%). L'ambasciatore italiano a Seul, Marco della Seta, ha ricordato, incontrando gli espositori, che "la varietà, sia di vitigni sia di denominazioni, è il motivo per il quale l'offerta italiana è superiore a quella degli altri Paesi in Corea del Sud". La promozione del vino italiano è tra le priorità dell'azione dell’ ambasciata, dell’Ice e della Camera di Commercio italiana in Corea.

Please reload

Post in evidenza

Baccalà mediterraneo

September 19, 2020

1/10
Please reload

Post recenti

September 19, 2020

September 17, 2020

September 17, 2020

September 16, 2020

September 14, 2020

Please reload

Archivio
Please reload

Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

© 2016 by Claudio Lavacca