Rigatoncini robiola, peperoni e semi di papavero


E' noto che prima che Cristoforo Colombo scoprisse l'America i maccheroni si condissero con ciò che si aveva in casa, quasi sempre con olio o solo formaggio.


Per la ricetta che qui propongo mi sono ispirato a quei tempi, ovviamente ho arricchito il condimento con un ortaggio dal sapore deciso come il peperone, che i nostri antenati non avevano a disposizione. Infatti il peperone, come il pomodoro,, viene dal sud America, quindi è entrato nelle nostre dispense solo verso il 500. Per questa ricetta ho utilizzato un sapore acidognolo come quello della robiola, abbinato al dolce-amaro del peperone rosso, un gusto avvolgente piacevole anche in estate.


Ingredienti per 4 persone per i Rigatoncini robiola, peperoni e semi di papavero:

360 g di rigatoncini

250 g di robiola

25 g crema di latte

2 peperoni rossi

qualche foglia di basilico

2 cucchiaini di semi di papavero

1 spicchio di aglio

1 cucchiaio di olio evo

1 cucchiaio di semi di papavero


Preparazione per i Rigatoncini robiola, peperoni e semi di papavero:


In una terrina amalgamare la robiola e la crema di latte, aggiungendo qualche foglia di basilico, sminuzzata. Lavare i peperoni, liberarli dai semi e tagliarli a piccoli dadini. In una padella far soffriggere l'aglio nell'olio, non appena quest'ultimo si sarà imbiondito eliminarlo e versare i peperoni nel composto, Cuocere la pasta in acqua salata, scolarle e condirla nella terrina del composto, aggiungendo una spolverata di semi di papavero


Post in evidenza
Post recenti