A Birròforum la birra e i suoi abbinamenti



Da qualche tempo, da gastronomi e alimentaristi, viene demonizzato l’antico binomio "pizza e birra": in effetti abbinare due lieviti assieme può rimare indigesto...E in questa edizione di Birròforum non sono presenti pizzaioli, se non gli autori della montanara, cioè della classica pizza fritta napoletana, che comunque è un’altra cosa. Intervistato a questo proposito Mauro Pellegrini, Presidente dell'Unione Degustatori Birre, ha voluto sottolineare: “In effetti non che l’abbinamento pizza e birra sia sconsigliabile a priori, bisogna capire come è fatta la pizza, a livello di lievitazione, a livello dei cereali utilizzati, a livello del condimento. Quindi esaminando la qualità della pizza possiamo dire che si si prestano meglio all’ abbinamento con la birra le pizze di qualità, quelle che qualcuno chiama gourmet.”



Un altro problema spesso irrisolto rimane la spillatura, quindi non solo la scelta dei prodotti ma anche come vengono utilizzati, come vengono conservate le birre e come sono spillate nelle pizzerie “normali” è motivo di pesantezza dell’abbinamento. La birra ha fatto da traino verso la qualità; ci sono pizzerie che hanno cominciato ad utilizzare grani selezionati, o anche il lievito madre. Ma la spillatura troppo spesso è scarsa, l’anidride carbonica rimane nel liquido e non si esprime quindi alla fine esplode nel momento della digestione e va a creare, assieme alla cattiva lievitazione, quel gonfiore così fastidioso. Detto questo, quando il pizzaiolo gioca con la materia di prima di qualità e la giusta tecnica si possono creare abbinamenti meravigliosi con tutte le tipologie di birra. Questo tipo di servizio sempre più attento alla qualità è un fenomeno in espansione in tutta Italia, un fenomeno che sempre più sta avvicinando gli artigiani della birra alla territorialità, considerando sempre che il protagonista strutturale del mondo della birra è il birraio, per cui questa ricchezza di sollecitazioni è assolutamente positiva, perché questo mondo deve rimanere caratterizzato dalla fantasia.



E’ vero, questa realtà così variata può generare confusione nel consumatore, ma è anche innegabile che la cultura birraria italiana stia crescendo ogni giorno di più, anche grazie alla divulgazione di iniziative di associazioni come l’Unione Degustatori Birre o dalle iniziative di organizzatori di eventi come Emiliano De Venuti, inventore del format Birròforum, che ogni anno permette al grande pubblico di avvicinarsi al mondo della birra artigianale.

Si trovano abbinamenti sempre più interessanti, capaci di valorizzare ogni momento della giornata o dei piatti a cui si accompagnano. Birroforum si svolge alla fine di Giugno, quindi siamo in Estate...Quale birra meglio si adatta a questa stagione? questa la risposta di Pellegrini: “In estate giocherei con luppolature importanti di stampo americano, stili che abbiano una forte caratterizzazione sull'amaro e sulla frutta tropicale. Tornando a parlare di pizza, se per esempio prendiamo la pizza che piace tanto agli americani quella con l’ananas, possiamo sostituirla con una meravigliosa margherita abbinata ad una birra a base di Ananas. Evitando di mangiare qualcosa che noi possiamo considerare porcherie, ma valorizzando la pizza con uno stile di birra particolare.”

A proposito di abbinamenti con il cibo a Birròforum sono presenti piatti della tradizione italiana non solo della categoria cibo da strada, ma anche piatti appartenenti alle varie tradizioni regionali della penisola. Per i fritti il pubblico può trovare delle ipa o meravigliose pilsner, sia american che dell’Europa dell’Est. Ma anche le Blanche.


Un piatto della tradizione italiana proposto a Birrofòrum è il tortello ricotta e tartufo, cui si può abbinare una delle tante Bitter con una base amara molto tagliente.. Dobbiamo dire che a questa edizione di Birròforum si scopre la tendenza generale degli artigiani di proporre birre che tendono a stupire il consumatore, ma anche una ricerca volta al recupero della tradizione di stile inglese; una fiera che mostra quanto la produzione italiana sia una realtà iimportante, tanto da esportare la Birra Artigianale in tutto il mondo, anche in quei paesi tradizionalmente vocati alla Birra.

Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

© 2016 by Claudio Lavacca