Cernia, Ricciola e Patate

January 13, 2019

 

Il consumo del pesce negli ultimi venti anni è aumentato incredibilmente; il nostro paese raggiunge il massimo del pescato in un anno già nei mesi estivi, quindi sui banchi delle nostre pescherie spesso troviamo pesce proveniente un po' da tutto il mondo. Questo è un fatto che oggi non preoccupa più di tanto, infatti con i sistemi moderni di conservazione e la velocità dei trasporti il pesce è generalmente fresco. Sui banchi di vendita generalmente oltre al prezzo l'etichetta indica una sigla che identifica la zona di mare in cui è avvenuta la pesca. La sigla F (che sta per Fao) precede un numero il 37,1 - 37,2 - 37,3 indica il Mediterraneo. Generalmente i pesci del Mare Nostrum sono di dimensioni medie, mentre quelli provenienti dagli oceani sono più grandi. Tra la popolazione ittica dei nostri mari due specie sono abbastanza frequenti, per questa ricetta ho appunto scelto queste due: cernia e ricciola.

 

Ingredienti per quattro

400 g di filetti di ricciola  

400 g di filetti di cernia

600 g di patate

200 g di pomodori piccadilly

20 olive

30 capperi sotto sale

1/2 bicchiere di vino

6 cucchiai di olio evo

1 spicchio di aglio

prezzemolo

 

Procedimento

In una pentola alta far bollire le patate, il tubero va immerso nell'acqua fredda, dopo circa trenta minuti che ha raggiunto il bollore con uno stecchino controllarne la cottura. In una padella capace far rosolare l'aglio, appena imbiondito eliminarlo e  adagiare i filetti di pesce sul fondo. Se non siete abili a sfilettare il pesce fate eseguire questa operazione dal rivenditore. Far cuocere a fuoco lento su entrambi o lati, cominciando dalla parte della pelle. Non appena scottato il pesce bagnare con il vino, far evaporare l'alcol e toglierlo dalla padella i filetti, farli riposare in un piatto al caldo. Inserire ora nella padella i pomodori, le olive e i capperi lavati in acqua fredda. Procedere con una cottura lenta, dopo circa dieci minuti versare nell'intingolo i filetti, che durante questo secondo passaggio in padella dovranno essere voltati una sola volta. Far cuocere per circa 15 minuti. Una volta cotte le patate e fatte raffreddare, tagliarle a fettine dello spessore di circa 5 mm.  adagiarci i filetti di pesce condire con l'intingolo di cottura e aggiungere qualche foglia di prezzemolo.

 

 

 

Please reload

Post in evidenza

La cucina di tutti i giorni: polpette al vino bianco

July 10, 2020

1/10
Please reload

Post recenti

July 5, 2020

July 2, 2020

July 2, 2020

Please reload

Archivio