• Le ricette di Caterina

Tacchino ripieno con aglio e limone


Per dirla come Alexander Dumas anche i Romani e i Greci conoscevano la prelibatezza delle carni del tacchino, che poi scomparve dall'Europa; per tornare attorno al 1500, dopo la scoperta dell'America. In quel periodo entrò subito a far parte dei menu delle tavole signorili, tanto da essere considerato, ancora oggi, un piatto prestigioso adatto alla celebrazione di grandi feste. L'utilizzo più famoso è quello che se ne fa negli Stati Uniti nel giorno del ringraziamento. Oggi proponiamo una ricetta resa un poco più italiana, che può essere felicemente proposta come portata principale il giorno di Natale.


Ingredienti per sei


1 tacchino intero 6 cucchiai di olio d'oliva extra vergine 3 teste di aglio 2 limoni

1 bicchiere di latte

300 gr di funghi 6 fette di pane in cassetta 2 salsicce fresche 70 gr di noci 1 uovo

sale e pepe

1/2 bicchiere di vino

2 rametti di timo

2 di rosmarino


Preparazione

Per prima cosa preparare il ripieno del tacchino: pulire e tagliate i funghi, a pezzi non troppo grandi. In una terrina mettere il pane annaffiato con il latte: strizzarlo e metterlo in una ciotola, aggiungere il funghi, sale e pepe, macinato al momento.

Liberare la carne delle salsicce dalla pelle, con una forchetta mescolare con gli altri ingredienti; all’impasto aggiungere l’uovo e le noci tritate grossolanamente. Pulite bene il tacchino sia dalle interiora sia dai residui di penne all'esterno, quest'ultima operazione è meglio eseguirla sul fuoco. Farcire l'interno del tacchino con il composto di funghi, noci e pane. adagiare in un tegame in cui sia ben stretto il volatile, per evitare che fuoriusca il ripieno. portare il tegame sul fuoco e far rosolare il tacchino in ogni sua parte, aggiungere il vino e far evaporare. Togliere il tegame dal fuoco e aggiungere le teste di aglio intere, i limoni tagliati a fette e i rametti di timo e di rosmarino. Coprire il tacchino con la carta stagnola e infornare a forno caldo a 200 gradi. Di tanto in tanto (venti minuti) bagnare il tacchino con il suo sugo, proseguire la cottura per circa due ore e mezza. Quando la cottura sarà terminata filtrare il sugo di cottura e utilizzarlo per condire la carne.


Post in evidenza
Post recenti