• ricetta di Erio Ivaldi

Torta di noci “pecan” e sciroppo d’acero



Torta di noci “pecan” e sciroppo d’acero Nulla rappresenta novembre come la torta di pecan. Queste saporite noci americane non sono facili da trovare in Italia, ma volendo in mancanza si possono utilizzare per metà le noci comuni e per l’altra le nocciole ottenendo una torta deliziosa che non manca, al pari dell’originale, di incarnare l’essenza dell’autunno. E' una golosa proposta per il Thanksgiving dello chef Erio Ivaldi, che cura la cucina del ristorante Attico Bistrot dell'Hotel Capo D'Africa di Roma. Ingredienti: § 1 disco di pasta briseé § 180 g di noci pecan sgusciate (o 90 g di noci e 90 g di nocciole) § 60 g di burro fuso § 4 uova § 100 g di zucchero § 300 g sciroppo d’acero § 1/2 cucchiaino di sale Stendete la pasta brisée in un disco di 30 cm di diametro con uno spessore di circa 3 mm o più sottile. Trasferitela in una tortiera di 23 cm di diametro, lasciando un bordo di circa 1 cm. Ripiegatelo all’indietro contro la parete della tortiera. Mettete in frigo per almeno 30 minuti, poi in freezer per 10 minuti. Scaldate il forno a 200° C. Mettete le noci pecan su una teglia e tostatele mentre il forno si sta riscaldando, per circa 10 minuti.Togliete le noci dal forno, lasciatele raffreddare e tritatele grossolanamente. Quando il forno è caldo, cuocete la crosta, foderandone prima l’interno con carta da forno o alluminio e riempiendola con fagioli secchi in modo che non si gonfi. Cuocete per 15 minuti, poi scartate fagioli e alluminio e continuate a cuocere finché la crosta è dorata, circa altri 7 minuti. Sfornate e abbassate la temperatura del forno a 150° C. Nel frattempo, sbattete insieme burro fuso, uova, zucchero, sciroppo d’acero e sale. Stendete uniformemente le noci nella crosta precotta, quindi versateci sopra il composto con le uova. Le noci verranno a galla. Infornate a 150° C per circa 60 minuti. Sfornate la torta quando i bordi esterni sono sodi ma il centro ancora leggermente tremolante: continuerà a solidificarsi mentre si raffredda. Lasciatela raffreddare completamente e servite a temperatura ambiente, accompagnandone le fette con una cucchiaiata di panna montata.

Post in evidenza
Post recenti