La Vigilia: salmone grigliato in salsa di agrumi


Nel nostro immaginario alla parola Salmone immediatamente ci appare l'orso seduto nel fiume, pronto a catturare il pesce che risale la corrente. Quanti documentari..., molti di noi sono cresciuti con l'idea che il salmone fosse un pesce di acqua dolce, ma non è così. La riproduzione avviene nei fiumi, i piccoli crescono lì poi raggiunta la maturità si trasferiscono in mare, per tornare poi in acque dolci al momento della maturità sessuale. Le carni di questo pesce risultano particolarmente gradevoli, proprio per il fatto di questa specifica qualità di abitare in due ambienti diversi. Fino a qualche anno fa, sui nostri mercati, il salmone fresco era raro; il maggior consumo era conservato: affumicato. Oggi lo si trova facilmente si tratta di quello pescato nella zona atlantica dell'Europa del nord. Le sue carni sono apprezzate per la particolare sapidità leggera e risultano gradevoli al palato; le carni risultano un poco più consistenti dei pesci di mare. In cucina si presta a svariate ricette, quella che propongo è semplice ma molto gustosa. Ottimo per la Vigilia di Natale.


Ingredienti per quattro

800 gr. di filetto di salmone

1 limone

1 arancia

1/2 pompelmo rosa

30 grani di pepe rosa

sale

olio evo.


Preparazione

Spremere gli agrumi ai quali aggiungere 3 o 4 cucchiai di olio evo, emulsionare a lungo fino ad ottenere una salsa omogenea, nella quale versare il pepe rosa. Lasciar riposare la salsa per almeno 1 ora. Posizionare una gratella sul fuoco, non troppo forte. avendo cura di ungerla con un pennello appena raggiunta la temperatura giusta per cuocere il pesce. Sempre con il pennello irrorare di olio i filetti e cuocerli sulla gratella, il pesce va voltato una sola volta durante la cottura. Creare, nel piatto di portata una base di salsa agli agrumiadagiarci sopra il pesce, guarnire con insalatina da taglio.

Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

© 2016 by Claudio Lavacca