• di Marco Rossetti

Spigola ai pomodorini


In estate si preferiscono cibi leggeri e freschi, solitamente a base di pesce. Infatti il pescato ha bisogno di cotture veloci e poco carichi di ingredienti.

La cucina di mare in Italia è un bene culturale prezioso, esistono ricette regionali, o addirittura cittadine, e ricette nazionali o generiche; quella che proponiamo oggi appartiene al secondo gruppo. Il branzino o spigola è pesce che abita tutte le zone del Mare Nostrum, dal sud al nord si pesca frequentemente e si cucina altrettanto frequentemente. Le carni bianche e saporite lo rendono prelibato in cucina, il gusto preciso della spigola lo si deve al fatto che essendo un predatore è in continuo movimento, ed è possibile catturarlo sia in profondità sia nei bassi fondali.


Ingredienti per quattro porzioni della spigola ai pomodorini


2 spigole da 600 gr.

300 gr. di pomodorini Pachino

Qualche foglia di basilico

1 pizzico di sale

5 cucchiai di olio evo


Esecuzione per quattro porzioni della spigola ai pomodorini


Sfilettare le due spigole, altrimenti lo farà facilmente il pescivendolo al vostro posto. Tagliare i pomodorini in quattro spicchi. Scaldare l’olio in una padella, aggiungere i pomodori e qualche foglia di basilico, salare pochissimo e coprire con un coperchio, far appassire i pomodori a fuoco basso per circa cinque minuti. Adagiare sul fondo della padella i filetti di spigola dalla parte della pelle, coprire nuovamente con il coperchio il tegame, dopo cinque minuti di cottura a fuoco medio controllare il pesce, se ben brunito voltarlo delicatamente, continuare la cottura per un paio di minuti. Spegnere il fuoco ed eliminare la pelle del pesce, servire guarnendo il piatto con altro basilico.

Post in evidenza