• Francesca Topi

E’ Massimiliano Apollonio il nuovo presidente del Movimento del Turismo del Vino Puglia


Massimiliano Apollonio


E’ una delle regioni che, ormai da anni, conferma una vocazione straordinaria nella proposta e nella divulgazione delle sue eccellenze agroalimentari ed enogastronomiche.

Non a caso la Puglia è certamente nel cuore dei foodies e dei winelover di tutto il mondo, meta ambita per chiunque voglia regalarsi un’esperienza unica nell’ambito del gusto.E che, pur in un periodo certamente non semplice, muove le sue pedine con lo sguardo proiettato al futuro come dimostrano le novità e le conferme che, in questi giorni, hanno ridisegnato i board di alcune delle più importanti realtà del settore.

A cominciare dal Movimento Turismo del Vino Puglia che ha eletto Massimiliano Apollonio come nuovo Presidente, confermando Daniele Cirsone nel ruolo di Direttore Generale. Una dirigenza che guiderà in questa fase delicata una delle delegazioni più rappresentative del MTV nazionale.

La nostra regione ha fatto la storia dell’enoturismo – spiega Apollonioe sono certo che continueremo a essere un riferimento fondamentale per quello che concerne il marketing territoriale. Digitalizzazione e profilo green rappresentano la base di lavoro per l’immediato futuro; lavoreremo su nuovi strumenti informativi e piattaforme di analisi strategica, senza dimenticare la formazione, essenziale per alzare l’asticella in termini di qualità dell’accoglienza turistica”.Delle conferme arrivano dal Movimento Turismo dell’Olio Puglia, con Donato Taurino alla Presidenza e Doriana Cisonno nel ruolo di Direttore.

A loro toccherà il compito di guidare il comparto in un periodo che si preannuncia denso di opportunità.“Seppur lentamente la percezione dell’extravergine sta cambiando – sottolinea Taurinoe sta uscendo dai confini del prodotto di nicchia, difficile da promuovere e da comunicare. Sono convinto che il turismo dell’olio ci aiuterà a generare sentimenti positivi, con benefici evidenti sia sui produttori che sui territori”.Altra conferma quella di Beppe Schino alla presidenza di La Puglia è Servita, il Consorzio che riunisce ben 50 strutture regionali e che vede Vittoria Cisonno alla Direzione del gruppo.“Attraversiamo una fase critica – ha sottolineato Schinoma ci sono tutti i presupposti per fare un buon lavoro, partendo dal concetto di squadra, di rete, di progetto condiviso. Facciamo parte di un sistema dove ognuno deve interpretare il proprio ruolo, in modo da essere pronti per il tanto atteso momento della ripartenza”.Leggi anche:

  • Movimento Turismo dell’Olio Puglia, il futuro è dietro l’angolo

  • La Puglia è Servita rilancia: vincere la sfida del post- Covid nel segno della qualità

  • Movimento Turismo del Vino Puglia, la storia dell’enoturismo si rinnova

Post in evidenza