• di Marco Rossetti

Lasagnette ricotta e spinaci


La pasta secca o fresca è un cibo dalle antiche origini, la secca sembra provenire dall'antico oriente; più precisamente dalla Cina: Dai cinesi l'iuso di questo fantastico cibo sembra sia passato attraversi gli arabi, popolazioni nomadi che utilizzarono la pasta secca per mantenersi. Trasferita poi sul continente europeo durante la dominazione della Sicilia. Mentre la pasta fresca ha radici sicuramente italiane. risalente al rinascimento, quando la ricchezza della tavola era simbolo di potere e prestigio dell'ospite. In quell'epoca si sostitui l'acqua con le uova, simbolo si di ricchezza, ma anche di maggiore e migliore nutrimento. Alla pasta da sempre vanno abbinati dei condimenti; tra i più semplici e meno costosi per le classi meno abbienti dei secoli passati, sicuramente le erbe selvatiche e gli avanzi della lavorazione del formaggio rappresentavano una certezza. oggi le erbe selvatiche sono più rare e costose di quelle coltivate e una buona ricotta è sicuramente una ricercatezza.


Ingredienti per le lasagnette ricotta e spinaci per quattro


Per le lasagnette

300 gr. di farina "0"

2 uova

1 tuorlo

1 presa di sale fino

1 cucchiaio di olio evo


Per il condimento

300 gr. di ricotta

5000 gr. di spinaci

70 gr. di parmigiano

una presa di sale fino

1 presa di noce moscata


Preparazione delle lasagnette ricotta e spinaci per quattro


Con la farina formare la classica fontana, avendo la cura di lasciarne una manciata per le lavorazioni successive. Al centro della fontana versare uova, olio, e sale e impastare. Lavorare l'impasto fino ad ottenere un composto compatto e sufficientemente soffice da lavorare, dare all'impasto una forma sferica, coprirlo con un tele e farlo riposare. Mentre roposa, pulire e lavare gli spinaci e farli scottare in acqua bollente. Una volta cotti lasciarli raffreddare; poi sminuzzarli finemente e mescolarli con la ricotta, affinché il composto rimanga soffice durante l'impasto aiutarsi con qualche cucchiaio di acqua di cottura degli spinaci, aggiungere sale e noce moscata, lavorare il tutto con una forchetta ottenendo così una farcia soffice e malleabile.- Stendere l'impasto ottenendo una o due sfoglie, lavorando l'impasto aiutarsi con la farina messa da parte. Ottenuta la sfoglia tagliarla a strisce lunghe e larghe un centimetro. Lasciare asciugare le lasagnette. In acqua bollente e salata far cuocere la pasta non più di tre o quattro minuti, generalmente sono cotte quando tornano a galla nella pentola. Scolare la pasta, lasciandola leggermente umida e condirla con il composto di ricotta e pinaci. Se il tutto risultasse asciutto aggiungere un poco diacqua di cottura della pasta. Servire le lasagnette condite anche con una generosa spolverata di parmigiano.











Post in evidenza
Post recenti