Riso Apollo con funghi


Il non risotto, è questo il nome che ho assegnato al riso realizzato con questo sistema di cottura. Io lo utilizzo spesso, anche quando voglio un semplice riso bollito; è un sistema che lascia nel tegame e quindi nel riso cotto tutte le sue proprietà ed anche il suo amido, ma adifferenza della classsica tecnica del risotto non sono necessari grassi aggiunti, se non quelli del condimento. In quessto ultimo periodo uso frequentemente risi speciali, quelli realizzati da coltivatori che sperimentano ma non modificano la struttura della pianta, utilizzano una impollinazione meccanica. Del riso Apollo si è già parlato in queste pagine, quindi per conoscerlo meglio vi invito a visitare la ricetta qui indicata: riso, panna fresca e cacio ricotta

Prima di passare alla realizzazione della ricetta voglio solo far notare che per mia facilità, contrariamente alle altre ricette qui indico posologia e realizzazione per una sola porzione.


Ingredienti per riso Apollo con funghi per una porzione


70 gr. di riso Apollo

200 ge. di funghi champigno tagliat sottili

150 gr di passata di pomodoro

10 mestoli di acqua

pepe nero

1 ciuffo di prezzemolo


Esecuzione per riso Apollo con funghi per una porzione


In una casseruola far bollire due mestoli di acqua, arriivata al bollore versare il riso, mesclolando continamente far assorbire al riso quasi tutta l'acqua. Versare nel riso i funghi, Sempre mescolando continuare la cottura a fuoco basso, cos+ facendo i funghi rilasceranno la loro acqua, che fornirà cosù altro liquido di cottura. Quando il liquido sarà quasi completamente assorbito aggiungere la passata di pomodoro. Se necessario per ultimare la cottura (13/14 minuti in totale) aggiungere tanti mestoli di acqua calda quanti saranno necessari, in modo che alla fine risulti un riso all'onda. Sevire il riso guarnendo il piatto con prezzemolo tritato e pepe macinato al momento.


Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

© 2016 by Claudio Lavacca