Sablé al pepe e salvia



La pasta sablée ( dal francese, per la sua consistenza, "sabbiosa") è normalmente utilizzata per dolci nutrienti (è ricca di burro) , ma a volte viene usata anche per torte salate o come base per mousse... I sablé salati, lo confesso, sono una mia grande debolezza: friabili, saporiti, possono essere arricchiti dalle più diverse materie: noci, pomodori secchi, pancetta affumicata, ecc.

A me piacciono semplici, ma con l'aroma della salvia e una spruzzata di pepe, perfetti per un aperitivo, e gli ingredienti sono quelli che abbiamo sempre in casa!


Ingredienti per i Sablé al pepe e salvia


130 grammi farina

100 grammi burro

50 grammi parmigiano grattugiato

1 tuorlo d'uovo

1 foglia di salvia

sale qb

pepe qb


Procedimento per i Sablé al pepe e salvia


In un recipiente versare i pezzetti di burro- appena tolto dal frigo- la farina, il tuorlo d'uovo, il parmigiano e cominciare a impastare...non sarà facile: l'impasto tende a sbriciolarsi e ci vuole un po' di pazienza!

Regolare di sale, aggiungere un pizzico di pepe e piccolissimi pezzettini di salvia e continuare a mescolare dolcemente fino a che il burro non si sia definitivamente ammorbidito. Occhio all'eccesso di sale e di salvia: nel primo caso va calcolata anche la sapidità del parmigiano, nel secondo caso va tenuto presente che l'aroma della salvia è molto forte e ne va utilizzata solo una piccola quantità per raggiungere il risultato. Quando il composto comincerà a compattarsi, formare una bella palla rotonda, avvolgere con la pellicola e lasciare riposare in frigo per 30 minuti.

Nel frattempo scaldare il forno a 180 gradi e porre un foglio di carta forno su una placca.

Passati i 30 minuti riprendere la pasta, tagliare con un coltello delle rotelle e stendere la pasta dello spessore di 2 centimetri. Con una formina di vostro gradimento tagliare i biscottini salati e porli sulla placca. Consiglio di stendere poca pasta per volta perché tende a spezzarsi e si controlla meno la compattezza. Le dosi che ho indicato sono calcolati per circa 6 persone.

Infornare per circa 8 minuti ma attenzione: i sablé vanno seguiti e non tutti i forni sono uguali. Nel mio, per esempio, dopo 8 minuti, giro la rotella per dorare la parte superiore per 2 minuti. I sablé, al contrario della crostata, devono essere appena dorati.

Vanno serviti non caldi ma appena tiepidi e non c'è niente di meglio di un bel Franciacorta per gustarli appieno!


Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

Questo è un paragrafo. Fai clic qui per modificarlo e aggiungere il tuo testo.

© 2016 by Claudio Lavacca