Spaghettini alla marinara




La meravigliosa posizione geografica del territorio italiano consente di ottenere una produzione agroalimentare di valore assoluto. Una terra che si estende per un migliaio di chilometri da nord a sud, protesa sul mare, dividendo il Mediterraneo in Tirreno e Adriatico e poi in altri spicchi più piccoli, permette ai mostri contadini di ottenere coltivazioni uniche che sanno catturare sfumature di profumi e sapori differenti uno dall'altro, anche a poche centinaia di metri di distanza. sfruttando i venti marini o le temperature collinari, le corone montuose che offrono la protezione necessaria per salvaguardare i raccolti dalle temperature rigide del nord. Questa particolare conformazione fa si che il patrimoni di sapori sia ricchissimo di sfumature sottili ma determinanti: il basilico campano è diverso da quello ligure. queste differenze e la grande fantasia dei cucinieri ha creato il nostro patrimoni culturale gastronomico unico, che ha reso la nostra cucina inimitabile. Da noi anche una semplice ricetta può diventare una proposta unica inimitabile, questo è il grande pregio della cucina italiana. Ne è un esempio la ricetta qui proposta.


Ingredienti per spaghetti alla marinara per quattro


180 gr. di spaghettini integrali

180 gr. di spaghettini bianchi

650 gr. di pomodori Roma

4 cucchiai di olio evo

1 cipolla piccola

1 spicchio di aglio

2 cucchiaini di origano secco

30 capperi sotto sale

12 filetti di alici

qualche rametto di prezzemolo

sale

pepe bianco


Esecuzione degli spaghettini alla marinara per quattro


Lavare i pomodori e farli sbollentare in acqua bollente. scolarli e mentre si raffreddano tagliare sottilmente la cipolla. Spellare i pomodori. in un tegame far scaldare tre cucchiai di olio e aggiungere i pomodori e la cipolla, far cuocere per circa trenta minuti a fuoco moderato e coperto, controllando di tanto in tanto la cottura, aggiungendo pochissimo sale. Una volta cotti i pomodori, in altro tegame rosolare leggermente l'aglio, non appena questo si colora aggiungere i capperi e le alice, dopo due minuti aggiungere la salsa di pomodoro. Cuocere la pasta per circa sette minuti, scolarla al dente e versarla nel tegame del pomodoro. Mentre si manteca la pasta aiutarsi con qualche cucchiaio di acqua di cottura, aggiungendo anche l'origano. Portare gli spaghetti a fine cottura e servire guarnendo il piatto con foglie di prezzemolo.













Post in evidenza
Post recenti