Una pizza per tutti...i gusti


Pizza con pancetta di Matteo Aloe

Chi entra nella Città della Pizza a Roma ( oggi è l'ultimo giorno, affrettatevi) ha l'impressione di trovarsi nel paese di Bengodi: folle in fila per assaggiare le squisitezze dei migliori maestri pizzaioli, bambini con il vassoio rotondo che difendono ad ogni costo il loro tesoro, profumi di forno, di buon pane, di aromi originali.

In questi giorni si sono alternati ai banchi molti artigiani provenienti da tutta Italia, che hanno mostrato la loro passione ma anche l'amore per il proprio territorio. Formaggi, salumi, verdure e oli d'oliva di qualità vengono oggi utilizzati per preparazioni al tempo stesso creative ma legate alle antiche produzioni artigianali. Non di rado le verdure sono oggi utilizzate in crema e vellutata e dosate con il sac à poche. I salumi vengono posti sulla pizza rigorosamente dopo la cottura.


Pizza pecorino e fave di Mezzometro


Tra quelli che ci hanno colpito c'è Alessandro Coppari, della Pizzeria Mezzometro di Senigallia, che ha sfornato, oltre alle obbligatorie Margherita e Marinara anche un prodotto ispirato al Primo Maggio: la pizza Pecorino e Fave, con Pecorino dei Monti Sibillini, fave al finocchietto e "goletta", ovvero il guanciale come viene chiamato nelle Marche. La goletta, cioè la fettina di guanciale, viene adagiata sulla focaccia solo all'uscita dal forno. In questo modo mantiene tutti i suoi profumi e la sua consistenza. Un accorgimento semplice ma rispettoso dei prodotti di eccellenza del territorio.



Pizza con la Ndujia di Matteo Aloe

La monumentale pizza con la Ndujia della pizzeria Alce nero Berberé di Bologna, che vedete riprodotta qui sopra, sembrerebbe a tutta prima una contraddizione: in realtà i fratelli Matteo e Salvatore Aloe sono originari di Catanzaro! Gli ingredienti sono pomodoro, Ndujia di Spilinga e caciocavallo. Spilinga è un paese della provincia di Vibo Valentia, situato alle falde del Monte Poro, non lontano da Tropea e dal suo meraviglioso mare. Il risultato di questi abbinamenti è un trionfo del sapore robusto e del piccante.

Un omaggio dei fratelli Aloe a Roma è invece la pizza con pomodoro, pecorino romano e pancetta: il suo cornicione alto trattiene l'addondante e gustoso condimento.

La pizza dello Sportivo di Luca Belliscioni

Nel comparto delle pizze a taglio una sorpresa per me si è rivelata la pizza bianca al sesamo Lucabi di Luca Belliscioni per il Grecco Enjoy di Roma. Questa pizza, soffice nella pasta e croccante da mordere, sembra semplice da preparare. A prima vista gli ingredienti sono tre: farina, olio evo e sesamo. In realtà l'impasto è preparato con tre tipi di farine: tipo 0, tipo 2 e di farro, che conferiscono al prodotto finale un caratteristico sapore rustico ed una consistenza unica.

Sontuosa e nutriente la Pizza dello Sportivo, sempre di Luca Belliscioni: un'originale vellutata di carote, Bresaola DOP, scagli di mandorle, pomodori datterini, basilico e olio evo...un concentrato di vitamine, oli essenziali della frutta secca, carboidrati e proteine degne di un atleta!

Pizza al sesamo di "Lucabi"

Per finire ecco i più genuini sapori molisani de la Casa della Semola, uno spazio del pastificio la Molisana che ha fatto conoscere ai visitatori sapori inconsueti: a cominciare dalla pizza bianca Alice nel Molise delle meraviglie, condita con stracciata vaccina della regione, origano di collina, alici, capperi e aglio. Poi la #Molisn't, condita con prodotti squisitamente molisani: gli spigatelli ( broccoletti del territorio), salsiccia secca e caciovallo, tesori della cultura contadina della regione.

La pizza Trabucco ( dal nome dei casotti di pesca su palafitte del Mar Adriatico ha presentato il baccalà "arracanato" con mollica di pane, datterini e l'immancabile origano. Tutto ingentilito da noci e uvetta, quest'ultima antica sposa del baccalà.

Insomma, l'inventiva dei pizzaioli ha potuto soddisfare qualunque capriccio del visitatore...

La pizza Trabucco de la casa della Semola

Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

Questo è un paragrafo. Fai clic qui per modificarlo e aggiungere il tuo testo.

© 2016 by Claudio Lavacca