Sparkle Day diventa Sparkle Month: oltre un mese di bollicine italiane



E’ prevista per giovedì 3 dicembre 2020 la partenza di Sparkle Month, la maratona on-line dedicata ai migliori spumanti secchi d’Italia, in programma sui canali web e social di Cucina & Vini per tutto il mese di dicembre e i primi giorni di gennaio 2021, fino al termine delle festività natalizie.Sparkle Month sostituisce, causa emergenza sanitaria, il tradizionale e atteso appuntamento Sparkle Day, divenuto dopo dodici edizioni un punto di riferimento essenziale per il mondo della spumantistica italiana, imperdibile tanto per gli addetti ai lavori quanto per gli appassionati. Un evento che, anno dopo anno, ha raccontato l’altissimo livello raggiunto dalla produzione nazionale.“La situazione critica che ancora incombe sul Paese – sottolinea Francesco D’Agostino, direttore di Cucina & Vini - non ci permette di organizzare Sparkle Day nella sua forma consueta. Nonostante tutto desideriamo sostenere con convinzione il mondo Sparkle italiano, continuando a svolgere la funzione di trait d’union tra pubblico e produttori e quest’anno lo faremo con un impegno ancora maggiore. Utilizzeremo i nostri canali web garantendo, per oltre un mese, un flusso costante di informazioni, cercando in questo modo di mantenere sempre alta l’attenzione sulle bollicine italiane di qualità”.Il via di Sparkle Month coinciderà con l’uscita della Guida Sparkle 2021, prezioso vademecum, in versione sia cartacea che web, sui migliori spumanti secchi d’Italia. Una diciannovesima edizione assai ricca, che racconta ben 890 vini provenienti dal Nord al Sud della Penisola, un vero e proprio viaggio tra il meglio della produzione spumantistica nazionale. Grande attesa, come sempre, per conoscere le ambitissime “5 sfere”, ovvero le etichette da non perdere, quelle in grado di raggiungere il top della valutazione; saranno 87 con diverse conferme, rispetto alle passate edizioni, ma anche con interessanti novità che testimoniano della vivacità del comparto.Tra i territori più rappresentati al primo posto, con 31 “5 sfere”, la Lombardia; in seconda piazza, a quota 18, il Veneto; con 16, in terza posizione, il Trentino. Ai piedi del podio il Piemonte (10); segue l’Alto Adige (4); poi la Puglia (3) e l’Abruzzo (2); infine Friuli Venezia Giulia, Umbria e Lazio, con una etichetta premiata a testa. È presente inoltre in guida l’interessante sezione “Vintage”, dedicata agli assaggi di bottiglie conservate per qualche anno in cantina, all’interno della quale non mancano grandi sorprese.“A dettare l’andatura – commenta D’Agostino - sono le denominazioni storiche della spumantistica, Franciacorta DOCG, Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG, Trento DOC, Alta Langa DOCG. Non mancano però, come al solito, esempi virtuosi e piacevoli novità in territori che non vantano tradizioni produttive solide. Penso ad esempio al Lazio, regione premiata per la prima volta. Ma la bella notizia è che le degustazioni confermano una crescita costante della qualità media su tutto il territorio nazionale”.

A partire dal 3 dicembre verrà pubblicata on-line una scheda su ogni azienda presente in guida, e ci saranno video in cui saranno gli stessi produttori a presentare la propria realtà, la filosofia e le etichette. Ogni vino degustato dalla redazione di Cucina & Vini verrà raccontato ai lettori, accompagnato dal piatto pensato in abbinamento e non mancheranno delle ricette, descritte in dettaglio, pensate per il matching con le bollicine. Saranno evidenziati ovviamente i contatti delle aziende e, cosa più importante, molte etichette saranno corredate da un link che reindirizzerà all’e-shop aziendale, quando presente, per consentire l’acquisto immediato della stessa, fruendo di uno sconto.“Ci auguriamo davvero – conclude D’Agostinoche il tutto possa essere di supporto al mondo che raccontiamo da venti anni. Anche un contributo come il nostro può essere importante per aziende che sono costrette a fare a meno (in tutto o in parte) del grande lavoro svolto dalle enoteche e dalla ristorazione. Per di più in un periodo dell’anno, quello delle festività natalizie, che rappresenta solitamente per molti il momento commercialmente più importante. Allo stesso tempo cerchiamo di offrire ai lettori e ai consumatori informazioni extra, storie e, perché no, spunti per scegliere il prodotto più adatto ai propri gusti”.


L'elenco completo delle 5 sere assegnate è visibile sul sito di Cucina & Vini


Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

© 2016 by Claudio Lavacca