Esagerato! Ma molto leggero...




Questo panino è in realtà estremamente delicato. La maionese deve essere fatta a casa, ma è l'unico grasso presente oltre al primosale, che però è uno dei formaggi più magri . Il petto di tacchino, di suo, è carne bianca e magra. E' un panino da pausa pranzo che può essere consumato anche in estate.


Ingredienti per panino:

2 fette di pane integrale artigianale 5 cereali

3 fette di petto di tacchino

4 fettine di zucchine grigliate

4 fettine di melanzane grigliate

1 fetta sottile di primosale


per la maionese:

1 uovo intero freschissimo

1 tuorlo d'uovo freschissimo

qualche goccia di limone

mezzo bicchiere di olio dop leggero

sale q.b.




La cosa essenziale è tagliare la verdure a fettine veramente sottili e per far questo occorre la mandolina,

Il singolo ortaggio va tagliato per lungo e messo sulla gratella rovente.

Le verdure così grigliate non vanno condite come di consueto, ovvero con olio, aglio e prezzemolo, ma lasciate al naturale: sarà la maionese a condire il tutto...a patto che venga fatta in casa con buoni ingredienti.


Per la maionese ripeto la ricetta del panino Pausa pranzo: abbandono la tradizione del cucchiaio di legno, concedo alla modernità di rapirmi utilizzando una frusta ad immersione: immetto nel bicchiere da immersione un uovo intero ed un rosso (freschissimi!), aggiungo un pizzico di sale qualche goccia di limone e mezzo bicchiere di olio evo molto leggero; ligure o del Garda o comunque poco fruttato, se ne sono sprovvisto aggiungo dell'olio di mais no ogm. Comincio a frullare aggiungendo contemporaneamente un filo d'olio , quando la montatura è quasi terminata assaggio e aggiusto di sale e limone, finisco di frullare fino ad ottenere una salsa soda e compatta.



Importante: come conservare gli alimenti se avanzano: la maionese rimasta va posta in frigo ben sigillata da una pellicola trasparente e consumata tutta entro il giorno successivo.

Le verdure, una volta avanzate, andranno condite secondo la consuetudine o il gusto. Anche queste, però andranno conservate in frigo sempre con pellicola trasparente e consumate entro due o al massimo tre giorni.


Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

© 2016 by Claudio Lavacca