Capezzana Conte Contini Bonaccossi



Di Marco Rossetti


Nella Splendida cornice delle sale del ristorante Pipero di Roma si è svolta una degustazione dei vini dell'azienda Capezzana Conte Contini Bonaccossi. La Tenuta è storica qui si produce vino da tempi remoti, si trova nei territori di Carmignano tra Firenze e Prato, dove si produce l'omonimo vino che sin dal 1716 si può considerare la prima doc al mondo. Cosimo III° dei Medici incluse il Carmignano nel Bando del 1716 la prima legge mondiale sulla tutela dei vini. La famiglia Contini Bonaccossi entra nella proprietà nel 1920, oggi è la quarta generazione dei Conti che si occupa dell'azienda che produce Carmignano dal 804 d.C. I terreni dell'azienda sono misti e le vigne godono di un'esposizione diversa tutto ciò dona complessità ai vini. La degustazione ha avuto inizio con un classico Trebbiano: da una selezione massale, una potatura corta, una severa vendemmia verde e una raccolta tardiva, si ottiene un mosto molto ricco, che fermenta e si affina in tonneaux, acquista eleganti profumi secondari e si presta a un lungo invecchiamento.


Beatrice e Filippo Contini Bonaccossi


Si è proseguito con Villa di Capezzana: il vino rappresentativo del territorio del Carmignano, è il vino storico dell’azienda dato che la famiglia ha bottiglie dall’annata 1925. È prodotto per l’80% da Sangiovese e per il 20% da Cabernet Sauvignon. Il Carmignano DOCG si affina per oltre un anno in tonneaux e in bottiglia per circa 12 mesi.



Il terzo vino proposto è stato il Trefiano: questo Carmignano DOCG nato nel 1979 da un’idea di Vittorio Contini Bonacossi è prodotto in piccole quantità dai due vigneti che circondano la villa cinquecentesca di Trefiano. Intorno alla villa pochi ettari di vigna dalle ottime caratteristiche e una fortunata esposizione permettono la produzione di un Carmignano particolarmente elegante e vellutato: si tratta del Trefiano DOCG, ottenuto con un’uvaggio di Sangiovese, Cabernet e Canaiolo.

Il precorso è proseguito con Ugo Contini Bonacossi Sangiovese in purezza nasce dalla vigna «Viticciana». Questa vigna, voluta dal nostro papà Ugo Contini Bonacossi è stata da lui disegnata e realizzata. Ha la caratteristica di avere i filari interrotti da due strade a «giropoggio», in contropendenza, che canalizzano l’acqua piovana e evitano l’erosione della preziosa terra. I filari sono abbelliti da piante di rosa da lui scelte e con amore annaffiate in estate. Esposizione perfetta. L’uva viene raccolta a mano.


Il Ghiaie della Furba


Ghiaie della Furba: nato nel 1979 da un’idea di Ugo e Vittorio Contini Bonacossi, che volevano produrre a Carmignano un vino con un uvaggio bordolese. La prima vigna, composta da Cabernet Sauvignon, Cabernet Franc e Merlot era situata sul terreno ghiaioso alluvionale del torrente Furba, da cui prende il nome.



Nel 1992, quando è entrata in produzione la vigna S. Alessandro, interamente di Cabernet Sauvignon, l’uvaggio è stato modificato; nel 1998 è stato aggiunto il Syrah.

La degustazione dei vini si è conclusa con il Vin Santo di Carmignano riserva da molti considerato tra i più buoni al mondo, è il più premiato tra i vini di Capezzana, apprezzato dalle più severe giurie di tutto il mondo.

Tutti i vini mostrano una complessità rara, ed una personalità davvero spiccata, una piacevolezza del bere che soddisfa i palati più esigenti come quelli più semplici.


Alessandro Pipero


Ad accompagnare questi vini un progetto gastronomico pensato da Alessandro Pipero e dal suo staff in modo creativo e fantasioso, una impeccabile proposta che si è sposata perfettamente con i Vini di Capezzana. Proposte innovative come la Zolla di Manzo Mandorle e Acetosa: Fassona piemontese battuta a coltello e affumicata oppure il piatto più classico e famoso della cucina di Pipero: La Carbonara. per passare alla Mucca erborinata Miele e polline. Piatti raffinati degni della migliore tradizione serviti con l'attenzione e la signorilità tipiche della fama di Alessandro Pipero che sin dagli anni ottanta del secolo scorso ne è emblema. Capezzana Pipero è stata una esperienza notevole, che ha arricchito l'animo di chi ne ha potuto apprezzare le qualità gustative.


la Carbonara











Salsicce e broccoli











Mucca erborinata Miele e polline










Il dolce

Post in evidenza