• di Cristina Lunardini

La Settima Strega...tentazione al cioccolato


Cristina Lunardini, romagnola, è uno uno dei volti più amati della cucina in tv, ma la sua formazione viene da lontano: inizia la scuola alberghiera a Riccione diplomandosi nel 1985. Dopo gli studi ha compiuto stage e corsi di specializzazione all’estero e in Italia, presso strutture internazionali di prestigio. Date le sue doti culinarie ed anche le abilità dialettiche, intraprende subito il cammino dell’insegnamento presso l’istituto alberghiero di Riccione . Nel 1998 pubblica il suo primo libro in collaborazione della Casa Editrice Cappelli di Bologna intitolato “Tecnica e pratica di cucina – Corso di laboratorio dei servizi di ristorazione”. Cristina Lunardini, per tutto questo tempo, ha sempre frequentato stage e corsi di approfondimento nazionali ed internazionali per migliorare ed ampliare sempre più le sue conoscenze.

Ha dato la sua collaborazione presso ristoranti ed alberghi nel settore della cucina e pasticceria, consolidando una grande capacità gestionale ed organizzativa su tutta l’attività di ristorazione. Svolge collaborazioni con diverse scuole di cucina tra cui AIDA di Riccione, la Palestra del cibo di Sergio Maria Teutonico di Torino, Scuola di Cucina di Anna Moroni di Roma, CIBICI di Cesena. Scrive libri di cucina di successo ed è grande conoscitrice delle tecniche e dei prodotti della migliore cucina italiana.

Ingredienti


250 g. di cioccolato fondente al 70%

125 g. di burro

80 G GOCCE DI CIOCCOLATO BIANCO

100 g. di zucchero di canna integrale

4 uova

25 g. di fecola

25 g. di farina

rum

50 g. di mandorle a scaglie, o granella di nocciole o pistacchi


Procedimento


Far sciogliere a bagnomaria il cioccolato con il burro, a parte lavorare i tuorli con metà dose dello zucchero, montare gli albumi a neve con l’altra parte di zucchero.

Unire le due farine ai tuorli e aggiungere delicatamente al cioccolato, come ultimo ingrediente versare le gocce di cioccolato bianco, il liquore e gli albumi.

Imburrare e infarinare una tortiera, versare il composto cospargere con le mandorle, infornare a 165° per 25 minuti circa.

La torta risulterà molto morbida al centro, ottima servita tiepida con del gelato alla vaniglia e della frutta, oppure fatto monoporzione in pirottini da consumare come merenda.



Post in evidenza
Post recenti