Polipetti arrabbiati nel radiatore integrale


Mentre scrivevo questa ricetta mi è venuto in mente questo nome, mi sembra appropriato per il piatto semplice ma molto gustoso che proponiamo. Il formato di questa pasta è abbastanza raro da trovare negli scaffali della grande distribuzione, e ancor di più nella versione integrale. ed è un peccato. Infatti è un piacere sentire sotto i denti la consistenza di questa specie di fusillo tagliato a metà. La sua particolare forma rende questa tipologia di "maccarone" estremamente piacevole; inoltre il sapore amarognolo dell'integrale attribuisce un valore di gusto notevole abbinato ad un sugo piccante a base di polipetti.


Ingredienti per quattro

350 gr. di radiatori

300 gr. di polipetti (puliti)

400 gr. di passata di pomodoro

4 spicchi di aglio

due peperoncini

1/2 bicchiere di vino bianco

20 cl. di olio evo delicato

una manciata di prezzemolo


Preparazione

In un tegame capiente fate soffriggere nell'olio l'aglio e il peperoncino, quando l'aglio sarà ben dorato estrarlo dal tegame, aggiungere i polipetti ben puliti, cioè senza rostro e spellati.

Fate rosolare i molluschi e bagnateli con il vino. Quando l'alcool sarà evaporato aggiungete la passata di pomodoro, lasciate cuocere per una decina di minuti a fuoco basso e a tegame coperto, la salsa non dovrà risultare troppo asciutta.

Fate cuocere la pasta, scolandola un minuto prima della cottura definitiva, versatela nella salsa e fate saltare per il minuto mancate alla cottura. A fuco spento aggiungete il prezzemolo tritato.


Post in evidenza
Post recenti