• di Marco Rossetti

Roma: si aprono le porte a Vinòforum 2018!



Roma Foro Italico, ore 19,00. Ci siamo, si aprono i cancelli di Vinòforum, la manifestazione enogastronomica che mette in mostra il meglio del mondo del gusto italiano. 2500 vini, un panorama di cuochi da far invidia a tutte le manifestazioni del genere. I visitatori che hanno atteso fuori l'apertura dei cancelli, come dei tifosi impazienti di assistere ad una partita di cartello, entrano numerosi sin da subito. La curiosità per questa quindicesima edizione è davvero forte, le novità proposte sono interessanti, tutte pronte a soddisfare la curiosità del pubblico.

Emiliano De Venuti Ceo di Vinòforum così commenta l'inizio di questa manifestazione, che si svolgerà dal 15 al 24 di Giugno: "Sono contento di questi primi momenti di Vinofòrum, quindici edizioni vogliono dire esperienza, crescita, amore per l'enogastronomia e per la cultura enogastronomica, che cresce ogni anno attraverso il lavoro del team che gestisce questo brand. L'anno scorso abbiamo raggiunto risultati eccellenti e le previsioni sono quelle di superarci, facciamo di tutto per realizzare una programmazione e i contenuti di Vinofòrum molto appetibile per il pubblico, sia esso del settore business o consumer. Proponiamo circa 500 cantine e trenta chef stellati che ogni giorno si esibiranno nei vari palcoscenici. La nosta mission è quella di diffondere la cultura enogastronomica, di condurre per mano chi si avvicina per la prima volta a a questo mondo, con occhio particolare ai giovani".



Emiliano De Venuti


Dobbiamo dire che questa edizione è stata progettata al meglio, spazi molto razionali, accessi più diretti ai cuochi, e molta attenzione alla grande qualità, mettendo in mostra l'alta cucina italiana oltre al meglio della produzione vinicola.

Molte le attività previste dalla Vinòforum Academy, a partire dagli Speed Tasting per giovani appassionati. Impegnate nei Top Tasting saranno invece le migliori Enoteche della regione: venerdì 15 l’enoteca Il Vino del ’99 presenta “Piemonte e Toscana nei territori meno conosciuti: il timorasso di Walter Massa e il sangiovese di Suvereto di Gualdo del Re”; sabato 16 La Formaggeria di Roma propone una selezione di formaggi fatta da Francesco Loreti da abbinare a tre grandi vini scelti dai Wine Master della Vinòforum Academy; domenica 17, con l’Enoteca Valentini, verticale dedicata al Brunello di Montalcino dell’azienda Collelceto. Nell’Oleoteca, realizzata con la collaborazione di Oleonauta e la guida di Simona Cognoli, in programma interessanti focus sui migliori extravergine dello Stivale: venerdì 15 seminario con Accademia Olearia “Oro mediterraneo: gli olivi di Alghero”; sabato 16 “Cosmo di Russo Gaeta: Sole, Mare e Olive”; domenica 17 “L’olivicoltura salentina, tra le necessità di conservazione e rinnovamento produttivo” con l’azienda agricola Trevisi. Nel Salotto dei Distillati al via le masterclass guidate dagli esperti di Whisky Italy: venerdì 15 “Springbank: una famiglia, cinque generazioni, la storia del Whisky scozzese”; sabato 16 “Il Whisky incontra DolceAmaro: un dolcissimo Whisky pairing”; domenica 17 “Le sfumature della torba: masterclass sul Whisky torbato”.



Tutto pronto per le cene sotto le stelle...


Apre i battenti anche il palcoscenico della nuova Wine & Gourmet Arena, con talk show e presentazioni insieme a personaggi noti dell’universo dell’enogastronomia. Venerdì 15 Vino & Design presenta “I più fortificati del mondo”, con degustazione di vini fortificati provenienti da Italia, Francia, Spagna, Portogallo e Sud Africa, e successivamente “Tre Paesi a confronto: Francia, Sud Africa e Portogallo in un match senza rivali”. Sabato 16 l’enologo Celestino Gaspari propone una selezione di vini che hanno segnato i passaggi più significativi del suo lavoro tra la vigna e il vino. Domenica 17, a cura di Gambero Rosso, in scena “Mare&Mixology” con Gianfranco Pascucci e Massimo D’Addezio

Post in evidenza
Post recenti