• di Marco Rossetti.

Cacio e pepe...ma con fettuccine!


La pasta cacio e pepe a Roma la si può definire una religione, con questa "salsa" ci si condirebbero anche i chiodi. In realtà la tradizione, quando si tratta di pasta all'uovo vorrebbe si usassero i tonnarelli, ma anche le fettuccine vanno alla grande.


Ingredienti per le fettuccine per quattro

300 gr. di farina

3 uova

1/2 cucchiaio di olio extravergine

1 presa di sale


Ingredienti per il condimento

Dodici cucchiai di acqua tiepida

80 gr. di pecorino romano stagionato 16 mesi

30 gr di pepe nero in grani



Procedimento

Realizzate la classica fontana con la farina, al suo interno aprite le uova e aggiungete l'olio e il sale. Impastate prima con la forchetta poi con le mani, fino ad ottenere un impasto ben amalgamato e sufficientemente elastico. Lo so, oggi esistono delle ottime impastatrici, ma usare le mani è un'altra cosa. Ottenuto l'impasto lasciarlo riposare per almeno trenta minuti, poi dividerlo in quattro e ogni parte dargli una forma a "palla". schiacciare la palla di impasto, ottenendo un disco sul quale cominciare a far lavorare il mattarello, cercando di distribuire uniformemente la forza delle braccia sull'attrezzo, fino ad ottenere la sfoglia desiderata, durante la lavorazione di tanto in tanto voltate la sfoglia. Ottenuto un bel disco sottile di impasto del diametro di circa sessanta centimetri, lasciate riposare per altri trenta minuti. Ora avvolgete la sfoglia su se stessa e tagliatela a fette dello spessore di circa quattro millimetri, terminata questa operazione aprite le fettuccine e lasciatele seccare per un'ora.

In una terrina mescolare l'acqua con due terzi del pecorino e una generosa macinata di pepe, fino ad ottenere una crema morbida, Cuocere le fettuccine in acqua leggermente salata, scolarle e mescolarle nel composto di acqua e pecorino. Servire la pasta aggiungendo una spolverata di pecorino appena grattugiato e pepe macinato al momento.

Post in evidenza
Post recenti