Insalata tiepida di cappone


Questa ricetta fa parte di un poetico libro di Roberta Libero, "La Scatola di latta".

Tutto nasce dal ritrovamento, in un vecchio baule, di una scatola di latta e molte vecchie pentole. La scatola era piena di vecchie foto, quasi tutte in bianco e nero, che la mamma di Roberta, l’autrice del libro, credeva fossero andate perdute. Da qui è l’idea di scrivere un libro di cucina ispirato a quelle foto con racconti e ricordi per non dimenticare e trasmettere a figli e nipoti il sapere e le tradizioni.

L’incontro con l’editore Jean Luc Bertoni di Perugia al Salone del Libro di Torino è stato determinante perché ha creduto nel progetto e ha deciso di pubblicarlo.Così è nato questo libro diverso dagli altri perché non si limita a dare ricette, ma racconta la loro storia e l’ambiente che le ha suggerite. Un mix di letteratura, cibo e immagini.Al concorso del Premio Jolanda 2019, dedicato ai libri di cucina si è meritato un riconoscimento per la sezione “Le ricette della memoria”.

A Roberta, che conosco da molti anni, dedico con affetto e stima questo spazio per una sua ricetta che ci fa capire l'importanza culturale della cucina italiana. L'uso del brodo, gli aromi agrumati e la frutta secca sono perle di esperienza...

Ingredienti per l'Insalata tiepida di cappone:

per 4 persone mezzo petto di cappone bollito 8 pomodori Piccadilly un cucchiaio di zucchero 400 g di spinacini o misticanza brodo buccia di mezza arancia sale e pepe olio extravergine d’oliva una manciata di pinoli

Preparazione per l'Insalata tiepida di cappone:


Sbollento i pomodori, li raffreddo in acqua e ghiaccio. Tolgo buccia e semi e li taglio a metà. Cospargo con sale, pepe, un filo d’olio extravergine d’oliva, lo zucchero e la buccia di mezza arancia grattugiata e li passo in forno a 90 gradi per circa un’ora e mezza. Avvolgo il mezzo petto di cappone bollito nella pellicola da forno e lo immergo nel brodo caldo. Lavo e asciugo 400 grammi di spinacini o misticanza. Preparo un’emulsione con sale, pepe, il succo della mezza arancia e tre cucchiaio d’olio extravergine d’oliva. Dispongo le verdure nei piatti individuali. Tolgo il cappone dal brodo, lo sfilaccio con le mani e lo metto sopra l’insalata. Unisco anche una manciata di pinoli appena tostati. Condisco con l’emulsione e completo con i pomodorini al forno.

Post in evidenza
Post recenti