top of page

Seppie con piselli


di Marco Rossetti


Questo è un vero classico della cucina italiana. Quando ancora gli italiani non consumavano tanto pesce quanto se ne consuma oggi, questa preparazione era tra le più consumate sulle tavole degli italici buongustai. Erano gli anni '60 del secolo scorso e le seppie con i piselli era il piatto di pesce preferito, insieme agli spaghetti con le vongole, allora vongole nostrane non veraci, e venivano serviti al pomodoro. Oggi tutti rimarebbero stupiti da un menu così composto. Così dalle nostre tavole assieme agli spaghetti con le vongole sono sparite anche le seppie con i piselli, che comunque rimangono un piatto gustoso e di soddisfazione. Io per preparare questo piatto preferisco le seppioline, ma anche le grandi vanno bene, è importante comunque ridurre i molluschi in piccole striscioline e siano ben cotte.


Ingredienti per quattro persone per le Seppie con piselli

1 kg di seppioline pulite

300 gr. di polpa di pomodoro

800 gr. di piselli sgranati

1/2 bicchiere di vino bianco

1 cipolla ramata

10 cucchiai di olio evo

1 mazzetto di prezzemolo


Preparazione per le Seppie con piselli

Prima di tutto pulire bene le seppie, è sempre consigliabile farlo fare al pescivendolo.

Mondare la cipolla e tagliarla finemente, farla appassire in un tegame con la metà dell'olio, a fuoco lento; quando sarà quasi trasparente aggiungere i piselli e farli ben insaporire poi aggiungere un paio di mestoli di acqua calda, lasciar cuocere per una decina di minuti tenendo coperto il tegame.

Trascorso il tempo richiesto toglire il coperchio e controllare che i piselli non siano troppo asciutti né già cotti. In altro tegame scaldare il resto dell'olio e rosolate le seppie tagliate a strisce o ad anelli, mentre i tentacoli è sufficiente tagliarli in due. Quando saranno tutte ben rosolate aggiungere nel tegame il vino e far evaporare l'alcol.

Ora aggiungere alle seppie i piselli e il pomodori, controllare che il liquido di cottura e il pomodoro siano sufficienti affinché la preparazione rimanga umida, altrimenti aggiungere un mestolo di acqua calda. Coprire il tegame e far cuocere a fuoco lento per circa venti minuti. Quando il piatto è pronto guarnire il composto con prezzemolo sminuzzato.










Comments


Post in evidenza
Post recenti
Archivio