Filetto di gallinella in crosta di pane con funghi e carciofi


La gallinella, o cappone di mare, coccio, gavotta, lucerna, mazzola ; è un pesce molto versatile, si presta a molte preparazioni in cucina, generalmente è annoverato tra i pesci da zuppa perché molto spinoso, ma dalle carni tenere e saporite.

Essendo appunto molto spinoso consiglio di sfilettarlo prima di cucinarlo, se proprio non riuscite in questa operazione qualsiasi pescivendolo potrà aiutarvi.


Ingredienti per quattro per il Filetto di gallinella in crosta di pane con funghi e carciofi:


4 filetti di gallinella

40 g. di pan grattato

4 funghi porcini

4 carciofi di Sardegna

olio extra vergine di oliva

1 pizzico di sale


Preparazione per il Filetto di gallinella in crosta di pane con funghi e carciofi:


Pulire i funghi, aiutandosi con della carta da cucina umida, dopo aver eliminato la base, tagliarli per lungo, lasciando la testa attaccata al gambo, cuocerli in una padella antiaderente a fuoco alto, senza alcun condimento, solo a fine cottura salarli leggermente e irrorarli con un cucchiaio di olio a crudo. Stessa operazione e stessa cottura per i carciofi, anche questi da condire appena solo dopo cotti. Questo permetterà alle verdure di rimanere croccanti. Tostare il pangrattato in un padellino, Ottenuti i filetti di gallinella eliminare anche le spine centrali residue, aiutandosi con una pinzetta, cospargerli di olio con un pennello da cucina e passarli nel pan grattato, adagiarli in un tegame antiaderente senza aggiungere olio, cuocere per circa cinque minuti per ciascun lato, cominciando da quello con la pelle. Non salare il pesce, perderebbe il suo sapore originale. Servire nel piatto di portata guarnendo il filetto con le verdure.



Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

Questo è un paragrafo. Fai clic qui per modificarlo e aggiungere il tuo testo.

© 2016 by Claudio Lavacca