top of page

Ravioli di pesce



di Marco Rossetti


La pasta ripiena è un must della cucina italiana. Probabilmente nata in età rinascimentale a simboleggiara l'opulenza dello stle di vita delle classi agiate. Poi in età moderna ha rappresentato il pasto della festa. Del resto questa ricetta è stata pensata per la cena della vigilia di Natale; quando il mangiar di magro è un dettame del credo cattolico.


INGREDIENTI per i ravioli di pesce


PER LA SFOGLIA

3 UOVA

300 GR. DI FARINA

1 CUCCHIAIO DI OLIO EVO


PER LA FARCIA

1 FILETTO DI SPIGOLA

1 FILETTO DI ORATA

UNA CODA DI ROSPO PICCOLA

1 RAMETTO DI TIMO

1 SPICCHIO DI AGLIO

3 CUCCHIAI DI OLIO EVO

SCORZA DI LIMONE


PER LA SALSA

1 SPICCHIO DI AGLIO

10 CUCCIAI DI OLIO EVO

10 POMODORINI CILIEGINO

QUALCHE FOGLIA DI TIMO


ESECUZIONE per i ravioli di pesce


Impastare la farina con le uova, e tirare una sfoglia non troppo sottile, far asciugare la sfoglia e realizzare dei dischi di circa 4 centimetri di diametro. Pulire bene i filetti di pesce dalle spine, prendere solo la polpa della coda di rospo, nei tre cucchiai di olio far soffrigere l'aglio e poi eliminare lo spicchio dal tegame.

Far cuocere il pesce a fuoco basso; ultimata la cottura, cospargere con un poco di scorza si limone grattugiata e, raffreddati i filetti, passarli nel frullatore fino ad ottenere un impasto morbido.

Adagiare l'impasto sulla metà dei dischi di pasta facendo attenzione di sistemarlo bene al centro del cerchio. sovrapporre un disco vuoto a quello con il ripieno. Per ben siggillare il raviolo bagnarne il perimetro; chiudere il tortello facendo pressione sui bordi.


In un tegame capiente scaldare l'olio per la salsa e soffrigerci l'aglio, non appena questo risulti imbiondito eliminarlo e far scottare i pomodorini tagliati a metà; nel frattempo portare ad ebollizione dell'acqua salata e cuocere i ravioli per circa 4 minuti, comunque scolarli appena tornano a galla. Appena scolati con un ramaiolo, versarli nel tegame della salsa, aggiustare di sale e aggiungere le foglie di timo. Far bene insaporire i tortelli. Versare nel piatto di portata guarnendo ancora con un poco di timo o qualche foglia di prezzemolo.



Comments


Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square
bottom of page