Spaghetti rughetta e bottarga


La bottarga, di muggine o di tonno che sia, è uno dei sapori più intensi che ci riportano al mare.


E per i nostalgici delle vacanze marinare utilizzare qualche grammo di questo speciale condimento può essere motivo di rievocare i sereni momenti delle ferie. L'origine del prodotto sembra essere di origine fenicia, il nome proviene dall'arabo e significa uova di pesce salate, dalla conservazione dei cibi sotto sale. Il consumo alimentare si è diffuso in tutto il meridione, probabilmente tramandato dai pescatori di tonno, ai quali venivano distribuite le interiora del pescato come parte del salario. Oggi è merce ricercata e preziosa, ma dato il suo sapore intenso, sono sufficienti pochi grammi per arricchire anche i piatti più semplici. L'abbinamento con la rughetta risulta gustoso e indovinato. Infatti l'amaro della rughetta e il suo retrogusto piccante va ad esaltare al meglio il gusto della bottarga, e ad arricchire di freschezza il piatto più di qualsiasi altra erbetta aromatica.


Ingredienti per gli Spaghetti rughetta e bottarga:


320 gr. di spaghetti (preferibilmente spaghettini)

4 cucchiaini di bottarga grattugiata

120 gr. di rughetta

2 spicchi di aglio

1 peperoncino

25 ml. di olio extra vergine di oliva



Preparazione per gli Spaghetti rughetta e bottarga:


Lessate la pasta, scolatela un paio di minuti prima che sia cotta definitivamente. Mentre gli spaghetti si cuociono fate rosolare appena l'aglio e il peperoncino nell'olio, in un tegame capiente. Scolata la pasta, fatela saltare per un paio di minuti nell'olio, a fuoco spento aggiungete la metà della bottarga e la rughetta tagliata sottilmente. Mescolate bene e ponetela nel piatto di portata. Spolverate ogni porzione con un poco della bottarga rimasta.

Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

© 2016 by Claudio Lavacca