Spianatina al rosmarino con crema di pistacchi e mortadella


Le bollicine di un buon spumante italiano X brindare al Natale, stanno bene con tutto.. Anche con queste spianatine al rosmarino con crema di pistacchi e mortadella!

Ingredienti x le spianatine

1 k farina 0

150 g strutto

15 g lievito di birra

20 g sale

X farcire

Rosmarino

Sale grosso di cervia

strutto

Procedimento

Far sciogliere il lievito con l’acqua, versare la farina nell’impastatrice, unire il lievito sciolto, cominciare a far impastare, unire a metà lavorazione lo strutto e il sale.

Impastare energicamente per un totale di 15 minuti. Lasciare lievitare in una ciotola, leggermente unta coperta con un foglio di pellicola, sino al raddoppio. Nel frattempo ungere le teglie con olio d'oliva.

Stendere la pasta ad uno spessore di 1\2 cm, circa. Ungere la pasta con lo strutto, aggiungere rosmarino con un po di sale grosso., arrotolare la pasta, poi tagliare dei cilindri di 2-3 cm, appoggiare sulla placca e schiacciare con il palmo della mano. Coprire con del "cellophane" e lasciare lievitare fino a triplicare di volume in un luogo caldo.

Cuocere in forno preriscaldato a 180 gradi per 15 minuti.

Servire con la mousse di mortadella o in abbinamento ai salumi.

Crema di pistacchi salata

Ingredienti

100 gr. di pistacchi

ricotta morbida 80 gr.

parmigiano grattugiato 50 gr.

Olio d’oliva q.b.

Preparazione

Sbollentare due terzi dei pistacchi e pelarli, pestarli e lavorarli con quelli non pelati e una presa

di sale grosso oppure frullarli nel mixer. Amalgamare con la ricotta i pistacchi in una ciotola unire l’olio e il parmigiano grattugiato.

Cristina Lunardini, romagnola, è uno uno dei volti più amati della cucina in tv, ma la sua formazione viene da lontano: inizia la scuola alberghiera a Riccione diplomandosi nel 1985. Dopo gli studi ha compiuto stage e corsi di specializzazione all’estero e in Italia, presso strutture internazionali di prestigio. Date le sue doti culinarie ed anche le abilità dialettiche, intraprende subito il cammino dell’insegnamento presso l’istituto alberghiero di Riccione . Nel 1998 pubblica il suo primo libro in collaborazione della Casa Editrice Cappelli di Bologna intitolato “Tecnica e pratica di cucina – Corso di laboratorio dei servizi di ristorazione”. Cristina Lunardini, per tutto questo tempo, ha sempre frequentato stage e corsi di approfondimento nazionali ed internazionali per migliorare ed ampliare sempre più le sue conoscenze.

Ha dato la sua collaborazione presso ristoranti ed alberghi nel settore della cucina e pasticceria, consolidando una grande capacità gestionale ed organizzativa su tutta l’attività di ristorazione. Svolge collaborazioni con diverse scuole di cucina tra cui AIDA di Riccione, la Palestra del cibo di Sergio Maria Teutonico di Torino, Scuola di Cucina di Anna Moroni di Roma, CIBICI di Cesena. Scrive libri di cucina di successo ed è grande conoscitrice delle tecniche e dei prodotti della migliore cucina italiana.

Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

Questo è un paragrafo. Fai clic qui per modificarlo e aggiungere il tuo testo.

© 2016 by Claudio Lavacca