• di Marco Rossetti

Minestra di panzanella con semola battuta, pesto di malva e mandorle



Ispirata alla ricetta dello chef Mario Falco


Un ricetta geniale, quella dello chef Mario Falco, che abbiamo incontrato durante le riprese del documentario sul grano foggiano per Geo. Le dosi e gli ingredienti li abbiamo ricavati noi.

Tutto parte da una sorta di panzanella pugliese ( pane raffermo, pomodori, acqua, cipollotti, basilico e origano), l'acquasale, che ogni famiglia cucina con qualche variazione.

Si tratta di riutilizzare il pane raffermo con i prodotti dell'orto e gli odori che si hanno in casa. Ma l'altra grande protagonista della ricetta è la semola battuta, una lavorazione particolare della pasta all'uovo, che a crudo viene finemente tritata a coltello e a crudo insaporita con prezzemolo fresco. Se non trovate la semola battura ( una sorta di cus cus foggiano) potete tritare finemente dei tagliolini all'uovo e avere lo stesso risultato. Ma il prezzemolo è d'obbligo.


Ingredienti e dosi per 4 persone per la Minestra di panzanella con semola battuta, pesto di malva e mandorle:


Per la panzanella:

4 piccole fette di pane casareccio raffermo ( anche integrale)

15 pomodorini

basilico

due cipollotti

origano

olio evo

acqua

sale


Per il pesto di malva:

10 foglie di malva

10 mandorle sgusciate e pulite

olio evo

sale


Per la minestra:

Panzanella frullata

200 grammi di semola battuta

formaggio grattugiato

pesto di malva e mandorle


Preparazione per la Minestra di panzanella con semola battuta, pesto di malva e mandorle:


Frullare la panzanella in un capace contenitore dal bordo alto. La consistenza finale deve essere una vellutata quasi liquida. Se necessario aggiungere poca acqua. Scaldare a fuoco minimo.

A parte, in un bicchiere apposito preparare con frullatore ad immersione il pesto con foglie di malva, mandorle, olio e poco sale.

In abbondante acqua poco salata cuocere la semola battuta - ricordo che il prezzemolo va mescolato con la pasta a crudo-, che ha bisogno di pochissimi minuti di cottura.

Disporre la vellutata di panzanella nelle scodelle, versarvi al centro due cucchiai di semola battuta, grattugiarvi sopra il formaggio e far cadere qualche goccia di pesto...E' deliziosa!






Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square