• di Marco Rossetti

Pasta e patate



di Marco Rossetti


Uno dei piatti più tradizionali della cucina povera italiana è pasta e patate, un vero piatto di recupero infatti una volta veniva realizzato utilizzando le patate bollite rimaste dal pasto precedente, ma addirittura si usavano anche le rimanenze di tutte le paste rimaste in dispensa, oggi molte aziende ripropongono pacchi di vari formati, ma non so perché non hanno quel gusto di una volta.

Le patate già lessate in cottura divenivano quasi una crema che si amalgamava con la pasta, oggi che gli avanzi sono meno utilizzati, si usano patate appena sbucciate, ma ciò non toglie che la crema si possa ottenere ugualmente. Altra innovazione che la cucina moderna napoletana ha apportato a questo piatto è la provola aggiunta verso la conclusione della preparazione, altra variante è la pancetta rosolata, ma non a tutti è gradita.


Ingredienti per quattro per Pasta, patate e...:


300 g. di rigatoni piccoli e di pasta mista

300 g. di patate

3 cucchiai di olio evo

1/3 di bicchiere di vino

1 cipolla piccola,

1 spicchio di aglio

1 carota

prezzemolo

sale pepe

provola 200 g.


Preparazione per Pasta, patate e...:


In un tegame far soffriggere molto lentamente l'aglio, non appena questo ha insaporito l'olio eliminarlo. Aggiungere la cipolla tagliata molto sottilmente, la carota grattugiata, far appassire e aggiungere le patate tagliate a cubetti e precedentemente sbollentate. Versare il vino e far sfumare. Evaporato l'alcol del vino aggiungere due mestoli di acqua calda, continuare la cottura a fuoco lento con il tegame coperto. Controllare che il composto non si asciughi, altrimenti aggiungere acqua. Dopo circa quindici minuti aggiungere altra acqua e la pasta, che va cotta risottandola, cioè aggiungendo acqua di tanto in tanto e mescolando continuamente, il composto deve sempre rimanere morbido, mai asciugarsi, dopo circa sette o otto minuti aggiungere la provola tagliata a dadini piccolissimi. Aggiustare di sale e aggiungere una macinata di pepe e prezzemolo tritato. Servire il piatto caldo.

Post in evidenza