Paccheri con ragù di trota Fario, pomodorini e cipolla di Certaldo

Incantevole questa ricetta di Alberto Degli Innocenti, patron del Tirabusciò di Bibbiena, nel Casentino. Un ristorante toscano che , accanto ad una accoglienza impeccabile e familiare, abbina grande qualità dei piatti e dei prodotti utilizzati.

Inusuale e riuscito l'accostamento della trota con il delicato profumo del basilico.

Ingredienti per 8 persone

• 720 grammi di paccheri

• 2 trote Fario da 5/600 grammi

• 6 cipollotti di Certaldo

• 400 grammi di pomodori ciliegini

• 1 bicchiere di vino bianco secco

• 1 pizzico di sale

• olio evo

• un bel mazzo di basilico

• 2 spicchi d'aglio

Procedimento:

Sfilettare il pesce.

In un tegame largo mettere un cucchiaio d'olio e a fuoco basso far appassire la cipolla tagliata a julienne.

Aggiungere i pomodorini tagliati a metà, regolare di sale ad aggiungere il vino bianco, lasciando sobbollire 5 minuti a fuoco basso.

Nel frattempo prendere i filetti di trota, privarli della pelle, tagliarli a striscioline ed aggiungerli al resto degli ingredienti.

Aggiungere anche il basilico sempre tagliato a julienne.

Cuocere i paccheri in abbondante acqua salata, scolarli al dente e terminare la cotture nella salsa, in modo che si insaporiscano a dovere.

Nella mantecatura aggiungere del Pane con grano Verna sbriciolato e tostato, per avere un effetto di croccantezza molto piacevole.

Glossario:

La Trota Fario mediterranea è un pesce d'acqua dolce tipico del parte superiore dei fiumi a carattere torrentizio

Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square