Macarrones de busa con carciofi sardi


Macarrones de busa è una particolare pasta tipica di quasi tutto il territorio della Sardegna, chiamati anche macarrones "a ferritu" per via del ferretto da maglia utilizzato per realizzarli, mentre "Busa" sta per cannetta sottile.


Un prodotto molto simile lo possiamo trovare in altre zone del mediterraneo come la Sicilia e la Basilicata.

La Sardegna sin da epoche remote fu una tra le principali produttrici di pasta che veniva esportata in tutto il medioevo nei principali porti del mediterraneo, a parlarci dei nostri macarrones fu intorno al 1450 Maestro Martino da Como, cuoco o scalco, come si diceva allora, delle cucine vaticane.


Ricetta per 4 persone


500 g di pasta (melius abundare)

6 carciofi spinosi sardi

3 tuorli d'uovo

1 spicchio d'aglio

Olio evo qb

Pecorino a piacere

Sale qb

Pepe nero qb


Bollire la pasta in acqua salata, stufare i carciofi tagliati a spicchi, privati del cuore spinoso e delle foglie più dure.

Salare e pepare i carciofi e non appena cotti aggiungere il pecorino a piacere.

Far amalgamare e versare la pasta scolata. Spegnere la fiamma e aggiungere i tuorli d'uovo precedentemente sbattuti. Saltare bene il tutto, aggiungendo pecorino e altro pepe a piacere.

Una volta ottenuta la giusta cremosita', si può impattare e servire.


Ristorante Fratelli Tola

Via Mercato, 2 B, 07100 Sassari

Fabio Nurra con la moglie

Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

Questo è un paragrafo. Fai clic qui per modificarlo e aggiungere il tuo testo.

© 2016 by Claudio Lavacca