• Locali a Roma

Fabrizio Di Stefano nuovo chef di Roscioli Ristorante Salumeria



Non è stato facile trovare una nuova figura per la cucina.” Racconta Alessandro Roscioli. “Il nostro è un locale dalla forte identità, in cui i piatti della tradizione romana e del bancone devono fondersi con idee fresche e contemporanee, senza perdere di vista la selezione dei prodotti provenienti dal nostro banco gastronomia e dallo scaffale. Siamo una salumeria con cucina. E questo non cambia.”


Così in Via dei Giubbonari lunedì 4 ottobre è arrivato Fabrizio Di Stefano. Romano, classe 1989, Fabrizio ha già lavorato nel distretto Roscioli. Dopo 4 anni all’Antico Forno Roscioli, nel 2016 lascia il locale di Pierluigi Roscioli spinto dalla voglia di mettersi in gioco e di fare esperienze in ambienti diversi. Fra le varie tappe lavorative spiccano i due anni al ristorante capitolino tre

stelle Michelin La Pergola e in un locale di pesce ai Parioli, prima del felice ritorno dalla famiglia Roscioli.

Stimolante e entusiasmante” Così Fabrizio Di Stefano parla di questa sua nuova esperienza.

Dirigire questa cucina è una grande responsabilità. E il fatto che la stessa famiglia Roscioli mi

abbia dato fiducia è per me un onore. In via dei Giubbonari ci saranno la mie idee fuse con lo

spirito stesso del locale. Tradizione romana in primis e piatti contemporanei che cambiano con le stagioni. Alessandro mi ha chiesto una cucina che valorizzi la materia prima e questo è ciò che troverà chi viene da noi nei diversi piatti, dagli antipasti ai dolci.”

Da metà ottobre arriva anche il nuovo menu firmato Fabrizio Di Stefano. Restano i grandi classici della tradizione, come Carbonara, Cacio e pepe e Polpette al sugo, ma arrivano anche piatti di stagione che seguono l’impostazione di cucina dello stesso chef, con paste fatte in casa e idee che vanno a valorizzare ciò che si trova in bottega.


ROSCIOLI

Roscioli è un nome che racchiude tante proposte in un’unica realtà.

Il Ristorante Salumeria, l’Antico Forno, il Caffè Pasticceria, la Rimessa e il Wine Club. Tutti luoghi del gusto sapientemente gestiti e coordinati, dove trovare il meglio della produzione romana, italiana e internazionale, selezionata con maestria e passione con il passare degli anni.

La famiglia Roscioli

La famiglia Roscioli lavora da quattro generazioni nel mondo dell’accoglienza e dell’enogastronomia. Tutto è iniziato con Marco Roscioli e il forno in Via dei Chiavari, poi è seguita la pizzicheria in Via dei Giubbonari, che oggi conosciamo come il Ristorante Salumeria Roscioli.




Roscioli oggi è Alessandro e Pierluigi, due fratelli che portano avanti con sapienza e amore la tradizione, anticipando le esigenze enogastronomiche e focalizzandosi con grande passione sulla qualità delle proposte.

Negli ultimi anni si è unita all’attività di famiglia anche la sorella Maria Elena, che troviamo alla Salumeria

Il ristorante Salumeria Roscioli

Nel 2002 Alessandro e Pierluigi hanno trasformato la pizzicheria di famiglia in una raffinata e polifunzionale bottega gourmet con cucina, accompagnata da una cantina con più di 2.800 vini italiani e internazionali. La proposta del Ristorante in Via dei Giubbonari è incentrata non solo sulla tradizione, ma anche sulla ricerca e la semplicità. Piatti classici romani vengono affiancati a divertenti viaggi fuori dalla Capitale, con prodotti di eccellente qualità non solo made in Italy, selezionati negli anni con grande cura, perché, come dice il motto Roscioli: “Prima della cucina…c’è la materia prima”.

La proposta del RISTORANTE ruota intorno alla tradizione, alla ricerca e alla semplicità. Piatti classici romani vengono affiancati a divertenti viaggi fuori dalla Capitale, con prodotti non solo made in Italy selezionati negli anni con grande cura. 350 tipologie di formaggi, 150 varietà di salumi, 2.800 etichette di vino selezionate negli anni da Maurizio Paparello e una ricca selezione di conserve, salse, mostarde, sott’olii, paste, oli e aceti. Questi sono solo alcuni numeri e prodotti della BOTTEGA dove tutto ruota intorno alle materie prime. Non solo produzioni italiane ma anche interessanti prelibatezze provenienti dall’estero, come i blue cheese inglesi, i formaggi a pasta molle francesi, i salumi spagnoli e i salmoni scozzesi.

Post in evidenza
Post recenti