3 Spicchi tutti nuovi! Ad Este Alberto Morello trasferisce la sua Pizzeria con Orto

March 8, 2018

 

Una nuova location per la pizzeria Gigi Pipa di Este. Alberto Morello, pizza chef e patron della storica pizzeria ai piedi dei Colli Euganei, cambia location e apre in un nuovo spazio a pochi passi dall’attuale, in Via Corradini 1/E.

 

Il nome, come l’offerta gastronomica, non cambieranno: il concept rimarrà sempre lo stesso. La “Pizzeria con orto”, formula che Alberto Morello porta avanti da 4 anni, continuerà ad essere la punta di diamante di questa realtà. Nel 2014 Alberto ha dato vita al progetto di costruzione e gestione di un orto. Il suo orto, che cura e coltiva in base alla stagionalità dei prodotti, è il principale fornitore delle materie prime che vengono utilizzate nella sua pizzeria. Come lui stesso racconta: - fondamentale è la materia prima, la professionalità e la ricerca di prodotti che siano digeribili, buoni e sani -. L’orto però non è sufficiente per coprire il 100% delle richieste della pizzeria, per questo motivo il menu è strutturato su quello che l’orto fornisce principalmente con l’ausilio di materie prime provenienti da produttori che rispettino gli stessi principi di Alberto Morello. All’interno dell’offerta gastronomica ci sono dunque prodotti Bio, Slow Food, DOP e ovviamente di stagione.

 

La nuova pizzeria Gigi Pipa manterrà dunque lo stretto legame con l’orto e avrà anche una zona per poter mangiare all’aperto. È un cambio di location, non un cambio di direzione. La pizzeria Gigi Pipa vuole riconfermarsi meta per gli amanti della pizza gourmet, anche a seguito della conquista del terzo spicchio nella guida del Gambero Rosso che, come dice Alberto Morello: - è un traguardo che rispecchia il lavoro di 10 anni di attività, un lavoro che, con l’apertura in una nuova location, si vuole mettere nuovamente in gioco -.

 

 Alberto Morello nel suo orto

 

Please reload

Post in evidenza

Spaghetti con ricciola in giallo

May 25, 2020

1/10
Please reload

Post recenti

May 20, 2020

May 17, 2020

Please reload

Archivio